Centro Pagina - cronaca e attualità

Pesaro

Pesaro, rifiuti rivenduti: denunciati quattro dipendenti della Marche Multiservizi

A casa di tre pesaresi e un tunisino mobilio, computer, quadri e lavatrici. Dovevano smaltirli, incastrati dai carabinieri

La caserma dei carabinieri di Pesaro

PESARO – Avrebbero dovuto ritirare e smaltire rifiuti speciali. Ma sui registri della Marche Multiservizi qualcosa non tornava. Lavatrici, mobili, cucine, tv, quadri computer spariti. Quattro le denunce.

I carabinieri di Pesaro hanno eseguito 4 perquisizioni a carico di altrettanti dipendenti di Marche Multiservizi dopo la denuncia sporta dall’azienda. Si tratta di 3 pesaresi, di 51, 52 e 52 anni e un tunisino di 52 anni

Il loro compito era quello di ritirare e smaltire rifiuti speciali o portarli al centro riuso, eppure la merce finiva altrove. All’azienda non tornavano i conti perchè la vendita a peso dei materiali o il recupero portava soldi in cassa, che però mancavano.

Le perquisizioni hanno dato esito positivo, i dipendenti avevano a casa o in garage diversi oggetti, tra i più importanti, utilizzati per rivenderli in un mercato parallelo.

Questo materiale, di proprietà di Marche Multiservizi avrebbe dovuto essere smaltito, recuperato o riciclato.

Per questo motivo i quattro dipendenti sono stati denunciati per furto aggravato in concorso tra loro.

© riproduzione riservata