Centro Pagina - cronaca e attualità

Pesaro

Pesaro, rispetto dei protocolli covid: 12 le attività sospese

Sono state 152 le ispezioni che hanno riguardato in particolare realtà manifatturiere (34%), il settore delle costruzioni (30%) e quello dei servizi di alloggio e ristorazione (21%)

Pesaro
Carabinieri Ispettorato del lavoro

PESARO – Protocolli covid nei luoghi di lavoro, ristoranti e bar: 12 attività sospese. La Prefettura informa che prosegue incessantemente l’attività di controllo del gruppo ispettivo per le verifiche circa il rispetto dei protocolli no-Covid nelle attività produttive e commerciali.

Il gruppo ispettivo, coordinato dall’Ispettorato Territoriale del Lavoro e costituito anche dal Nucleo Ispettivo dell’Arma dei Carabinieri dall’Asur e dai rappresentanti del Comando Provinciale dei Vigili del Fuoco ha operato 152 ispezioni, che hanno riguardato in particolare le attività manifatturiere (34%) il settore delle costruzioni (30%) e quello dei servizi di alloggio e ristorazione (21%).

Sino a questo momento le attività sospese a seguito dei controlli sono state 12.

L’attività di controllo è accompagnata da una costante interlocuzione con le associazioni di categoria e le organizzazioni sindacali dei lavoratori volta a favorire la massima sensibilizzazione verso il rispetto delle misure di contenimento del contagio nei luoghi di lavoro e l’adozione di tutte le prescritte cautele.

«Continueremo ad assicurare la massima, scrupolosa attenzione alla piena osservanza delle misure anticovid presso le attività produttive – spiega il Prefetto Vittorio Lapolla – in stretta e continua collaborazione con i sindacati dei lavoratori e le organizzazioni datoriali al fine di continuare a tenere basso l’indice del contagio sui luoghi di lavoro, operando su due  fronti: quello della prevenzione, attraverso anche campagne informative di sensibilizzazione e quello della repressione delle condotte che costituiscono gravi violazioni delle disposizioni contenuti nel Dpcm e nei protocolli aziendali».