Centro Pagina - cronaca e attualità

Pesaro

Pesaro, promette prestazioni sessuali ma sfila il portafoglio: arrestata

Si tratta di una donna 42enne già nota alle forze dell'ordine che ha circuito un 50enne invalido in via Giolitti. I carabinieri l'hanno acciuffata

PESARO – Lo avvicina con la promessa di una prestazione sessuale, poi il furto del portafoglio. Arrestata.

Nel tardo pomeriggio di venerdì una donna pesarese di 42 anni, mentre era con la sua auto in via Giolitti, si è avvicinata a un uomo di 50 anni, invalido. La donna, già nota per diversi precedenti penali e per la dipendenza dalle sostanze stupefacenti, ha iniziato a circuire il signore promettendogli delle effusioni e delle prestazioni sessuali. Invaghito dalla bella presenza della donna, si è convinto a salire sull’auto di lei.

I due sono andati in direzione di un parcheggio a poche centinaia di metri da lì. Qui la donna ha iniziato a scambiare delle piccole effusioni con il cinquantenne che si è subito distratto e lasciato andare. In questo frangente, con lui preso da altro, lei è riuscita a sfilargli il portafoglio.

Appena raggiunto il vero obiettivo ha iniziato a dire che non ne voleva sapere di voler continuare nelle prestazioni sessuali promesse. Così è ripartita e ha lasciato l’uomo in via Giolitti.

Il cinquantenne è tornato mestamente al bar dove ha consumato un drink. Ma al momento di pagare si è accorto di non avere più il portafogli. Così ha ricollegato tutto e ha dato l’allarme ai carabinieri. I militari erano in zona e hanno ascoltato la descrizione della signora e della sua auto così si sono subito messi alla sua ricerca. Infatti l’hanno trovata poco distante. È stata messa alle strette e sono stati ritrovati i soldi negli stessi tagli descritti dal 50enne, ma del portafogli nessuna traccia. La 42enne è stata arrestata in flagranza di reato, visto che erano passati pochi minuti dall’episodio, per furto con destrezza. Ha patteggiato a 6 mesi.