Centro Pagina - cronaca e attualità

Pesaro

Pesaro, prende la compagna per il collo: arrestato per maltrattamenti

La volante della Polizia è intervenuta per sedare un violento litigio nel quartiere di Vismara. Un 30enne è finito in carcere

PESARO – Prende la compagna per il collo, arrestato. Martedì scorso 19 ottobre, intorno all’ora di cena, nel quartiere di Vismara, l’ennesimo litigio tra una coppia non nuova a questi fatti.

I vicini di casa hanno sentito la donna gridare «aiuto, aiuto». Così hanno dato l’allarme e sul posto è intervenuta la squadra volante della questura di Pesaro. In passato le forze dell’ordine avevano già dovuto sedare litigi e comportamenti sopra le righe.

Secondo quanto ricostruito lui, un campano di 30 anni, avrebbe litigato per futili motivi con la compagna convivente, pesarese. Ma dalle parole sarebbe passato ai fatti percuotendola e prendendola addirittura per il collo. I poliziotti, visti anche i vari precedenti, hanno arrestato il 30enne per maltrattamenti contro familiari. È scattato il codice rosso, normativa che serve per proteggere la vittima dei soprusi e l’uomo è finito in carcere.

Un intervento provvidenziale da parte della squadra volante della Polizia per porre fine alla violenta aggressività del giovane. Diversi residenti si sono affacciati e hanno assistito all’arrivo della Polizia a sirene spiegate.