Centro Pagina - cronaca e attualità

Pesaro

Pesaro, da parcheggio a piazza di eventi: torna il SanPietrino Summer Street

Piazza Toschi Mosca si anima di profumi, artigiani, musica. Vimini e Frenquellucci: «Evento capace di rigenerare la rete economica e sociale della città»

La presentazione del Sanpietrino summer street

PESARO – Un evento cardine per il centro storico. Il “SanPietrino Summer Street” torna per il sesto anno – ogni martedì, dalle 18 – e si fa 4.0.

«Questa piazza 7 anni fa era un parcheggio selvaggio – ha detto Daniele Vimini, vicesindaco e assessore alla Bellezza -. Poi, con le opportunità che ha aperto la piazza liberata dalle auto, il collegamento con i musei, l’intuizione delle sorelle Ottani, si è riusciti a dar vita a qualcosa che non c’era e che ha cambiato, nei pesaresi, la percezione della città e del suo modo di viverla». 

Una nuova strada che è stata aperta anche grazie all’apporto degli uffici comunali, e che «altre attività stanno ora percorrendo. “SanPietrino Summer Street 4.0” è oggi un appuntamento che sa rigenerarsi e ampliarsi a nuove realtà – ha aggiunto Francesca Frenquellucci, assessore alle Attività Economiche – ed è stato ispiratore di iniziative promosse dagli altri esercenti, artigiani e artisti della città che stanno arricchendo il tessuto economico, ma anche sociale, del territorio. Il costante rinnovamento di SanPietrino, lo rende oggi un momento irrinunciabile per tanti pesaresi». 

L’evento è nato dall’idea di Sabrina e Silvia Ottani, nate e cresciute sui sanpietrini della piazzetta Toschi – Mosca, che sottolineano: «In questo anno particolare, abbiamo scelto di aggiungere, al titolo dell’evento, il “4.0” e scegliere come argomento modello, la sostenibilità e la sensibilità per l’ambiente. È seguendo questa linea che abbiamo selezionato i nostri collaboratori tra artigiani, hand-made creator, hobbisti e food-truck».  

«Ogni anno siamo alla ricerca di nuove realtà disponibili a collaborare per rendere unico l’evento» precisano. Una costante che si accompagna alla collaborazione attiva con i partner storici, come i Musei Civici, Della Rovere e Unicef: «Con i primi organizzeranno delle visite guidate, fruibili su prenotazione; Della Rovere, utilizzando pietre dure, realizzeranno vere e proprie meraviglie in modo artigianale; con i comitati di Unicef, che da sempre tutelano e promuovono i diritti delle bambine, i bambini e gli adolescenti nel mondo, daremo il nostro contributo per migliorare le loro condizioni di vita». 

Tra i nuovi partner, due food – truck: “Pizzavagando” e “Italico Highball Club”. 

Pizzavagando, con il suo forno “mobile” porta il simbolo dell’italianità in tutte le piazze. Proponendo le classiche pizze, la fumante pizza in pala alla romana, i caldi e farcitissimi panuozzi, la soffice pizza bianca con la mortadella e la nuova Pizzada, un incontro speciale tra due prodotti tradizionali. Ed infine delle patatine nofry, leggere e croccanti. 

Italico Highball Club, trova le sue radici da un’idea nata del 1999, quando Stefano, su un volo di ritorno, fantastica su un van itinerante, che proponeva panini semplici, ma mai banali. Ad accompagnarlo in questa avventura c’è Cristina. Italico Highball Club propone la sua versione italiana di tre panini internazionali, l’intramontabile Club Sandwich, il panino più chic del mondo, il Bagel, un panino di origine ceca che ha estasiato molti palati ed il Pitufo Malaguegno, un mini panino nato in Andalusia, negli anni 80.  

Per tutelare la sostenibilità e la sensibilità per l’ambiente, quest’anno SanPietrino SummerStreet, ha aggiunto un tocco “movimentato” in collaborazione con Cicloferica: un mordace gruppo di ciclisti, proporrà un geo-catching, una piccola caccia al tesoro che ha come teatro il centro storico di Pesaro, a cui sarà è possibile partecipare con la propria bicicletta. L’obiettivo è riscoprire le meraviglie del centro storico e della Pesaro “segreta”.  

Cambia la data, per partecipare al SanPietrino, l’apprezzata iniziativa del “Silent Book Club” di Pesaro durante la quale sarà possibile leggere e commentare libri per adulti e giovani. L’appuntamento ha anche un suo outfit dedicato: a vestire lo staff del SanPietrino sarà “GOODMORNING PESARO”, giovane brand pesarese che propone magliette con “pillole” del dialetto cittadino, acquistabili a Casetta Vaccaj durante tutto l’evento. 

Per partecipare è necessario prenotare il proprio tavolo al numero di telefono 339.2782708 indicando una delle tre fasce orarie in cui è stato suddiviso l’evento: 18:30-20.00; 20:00-21:30; 21:30-23:30.