Centro Pagina - cronaca e attualità

Pesaro

Pesaro, il miagolio del gatto insospettisce i vicini: donna trovata morta in casa

L'amara scoperta in via Severini, nella zona della biblioteca San Giovanni. Si tratta di una 54enne del luogo colta da malore. Non ci sono segni di violenza o effrazione

Un'auto della Polizia di Macerata

PESARO – Il continuo miagolare del gatto ha insospettito i vicini di casa che non riuscivano a mettersi in contatto con la donna all’interno dell’appartamento. Così hanno allertato le forze dell’ordine e si è fatta l’amara scoperta.
È stato ritrovato un cadavere di una signora di 54 anni domenica mattina, 28 giugno, in via Severini nella zona della biblioteca San Giovanni, dove ci sono gli appartamenti delle case popolari. Una tragica scoperta che poi ha impegnato la polizia scientifica per i rilievi di legge.

La donna è stata trovata riversa a terra tra il tavolo e il divano. Hanno solo potuto constatare che era morta da qualche ora, probabilmente nella notte per un grave malore. Non c’era più nulla da fare. Inutile ogni tentativo di soccorso.
Subito sono scattati, come da prassi, anche i controlli della Polizia, che ha scavato nel passato della donna per capire se potessero esserci eventuali cause esterne legate a questo tragico evento. Quello che è certo è che non ci sono segni di effrazione nell’appartamento né segni di violenza sul corpo della donna. Quindi si escludono cause esterne o episodi violenti, ma si propende per il malore fatale.