Centro Pagina - cronaca e attualità

Pesaro

Pesaro, lancia l’immondizia dal terzo piano: denunciato

L'episodio si sarebbe verificato più volte, un gesto incivile e pericoloso. I carabinieri sono risaliti al responsabile dalla tessera punti di un market

PESARO – Lancia l’immondizia dal terzo piano di un condominio, denunciato un tunisino di 48 anni.

Lo scorso 28 marzo un residente di un condominio di via Venturini ha denunciato il fatto visto che non era la prima volta che accadeva. Un gesto pericoloso oltre che incivile. A terra sono stati ritrovati cocci di bottiglia. Prima aveva pensato che i netturbini potessero averlo perso senza accorgersi, ma poi la cosa si era ripetuta finchè ha visto volare dalla finestra un sacchetto.

Sul posto sono arrivati i carabinieri che molto hanno tolto dalla strada, cocci e vetri pericolosi. E hanno voluto approfondire la questione. All’interno del sacco c’erano anche scontrini, una carta punti Conad e delle lettere. L’indagine si è spostata al supermercato perché i carabinieri hanno chiesto chi fosse il titolare della tessera punti. Si tratta di un tunisino di 48 anni che in effetti aveva un precedente domicilio proprio all’indirizzo indicato nelle lettere ritrovate nell’immondizia.
Per chiudere il cerchio, i militari hanno anche visto i video di sorveglianza del supermercato in cui l’uomo comprava le bottiglie di birra ritrovate distrutte a terra.

Non c’erano più dubbi, così i carabinieri della compagnia di Pesaro sono andati a bussare alla porta del 48enne. Lo hanno denunciato per lancio di oggetti pericolosi. Un gesto molto pericoloso perché avrebbe potuto colpire qualcuno con gravissime conseguenze o delle persone si sarebbero potute ferire sui cocci a terra. È stato anche multato per la mancata corretta separazione dei rifiuti. La sanzione è di 50 euro.
L’uomo ha negato tutto, ma le evidenze erano schiaccianti. Il 48enne ha dei precedenti.