Centro Pagina - cronaca e attualità

Pesaro

Pesaro, inseguimento sul lungomare: non aveva mai conseguito la patente

L'episodio nella tarda serata di domenica 5 aprile. Un cinese residente a Pesaro da molti anni non si è fermato all'alt dei carabinieri. Per lui super multa e tre denunce

carabinieri

PESARO – Tarda serata di domenica 5 aprile. Un’auto passa in viale Trieste, i carabinieri vogliono vederci chiaro e capire il motivo dell’uscita alle 21 di sera. Ma il conducente non si ferma all’alt, tira dritto.

Scatta un piccolo inseguimento finchè l’auto perde il controllo e si ferma contro un paletto. Il conducente non è ferito. Si tratta di un cinese residente a Pesaro da tanti anni. Viene controllato e si scopre subito il motivo della fuga.

L’uomo non parla una parola d’italiano e soprattutto non ha mai conseguito la patente. E qui scatta la prima denuncia, proprio per essere in strada senza documento di guida con tanto di multa da 5000 euro.

Ma per lui non è finita qui: viene denunciato anche per non essersi fermato all’alt dei carabinieri e anche per il divieto di spostamento in tempo di coronavirus. In arrivo anche una multa da 400 a 3000 euro. Insomma, un inseguimento che è costato molto caro.