Centro Pagina - cronaca e attualità

Pesaro

Pesaro, i dipendenti della Provincia trasferiti nella palazzina degli uffici tecnici

Edificio inagibile, l’Orchestra Sinfonica “G.Rossini” libererà i due locali che aveva a disposizione all’interno

Il presidente della Provincia di Pesaro Urbino Giuseppe Paolini

PESARO – Inizierà lunedì mattina il trasferimento di 53 dipendenti della Provincia di Pesaro e Urbino. La sede di via Gramsci è stata dichiarata inagibile perchè sono stati riscontrati problemi statici. I dipendenti 16 in presenza tutti i giorni40 lavorano in smartworking con 2–3 giorni in presenza, mentre 29 sono in smart working completo, verranno trasferiti alla palazzina dove si trovano gli Uffici tecnici dell’ente, sempre in viale Gramsci 4.

«Insieme ai dirigenti e al segretario generale – spiega il direttore generale Marco Domenicucci – abbiamo completato l’individuazione delle postazioni di lavoro e da lunedì si comincerà il trasferimento del personale, delle strumentazioni e di tutto il necessario per l’attività lavorativa».

Sempre la prossima settimana l’Orchestra Sinfonica “G.Rossini” (non il Conservatorio statale di musica ‘G.Rossini’ come erroneamente indicato dall’Ente in un primo momento) libererà i due locali che aveva a disposizione all’interno della palazzina degli Uffici tecnici della Provincia (dove aveva allestito gli uffici di produzione e organizzazione, per un totale di 6 persone che lavoravano al loro interno), per lasciare spazio ai dipendenti dell’amministrazione provinciale rimasti senza sede.