Centro Pagina - cronaca e attualità

Pesaro

Pesaro, Gabicce e Gradara insieme per realizzare un brand turistico per il San Bartolo

Il concorso di idee ideato da Gradara Innova dovrà tener conto della promozione degli aspetti naturalistici ed esperienziali. Ecco di cosa si tratta

Il Parco San Bartolo (Foto: Destinazione Marche)

PESARO – Il San Bartolo come brand per il turismo. Questo il senso del bando proposto da Gradara Innova. Un territorio unico nel suo genere, capace di unire scorci paesaggistici mozzafiato a tesori storici e culturali a esperienze sportive e naturalistiche, mettendo a sistema tre realtà come Pesaro, Gradara e Gabicce Mare. La Riviera del San Bartolo si prepara a diventare una destinazione turistica d’eccellenza e a cercare il suo posizionamento nel mercato italiano.

Step fondamentale per il raggiungimento di questo obiettivo, a cui ormai da anni stanno lavorando le tre amministrazioni comunali insieme all’ente Parco San Bartolo, sarà la definizione della brand identity attraverso un concorso di idee promosso dalla società in house del Comune di Gradara, Gradara Innova.

L’obiettivo, spiegano i promotori del concorso, «è quello di ideare un nuovo logo per la destinazione turistica Riviera del San Bartolo con l’obiettivo di contribuire alla valorizzazione della destinazione e delle specificità del suo patrimonio diffuso (distretto turistico e culturale), con un’attenzione particolare alle policy di sviluppo sostenibile. Per questo motivo la brand identity non dovrà limitarsi a promuovere il territorio dal punto di vista geografico, ma dovrà essere in grado di coniugare ed esaltare l’insieme di tutte le risorse espresse dal territorio e i principali valori che possano rendere la destinazione attraente, distintiva, riconoscibile e concorrenziale rispetto alle destinazioni competitors».

Ai soggetti che parteciperanno al concorso sarà dunque chiesto di concentrarsi in particolar modo sui punti di forza della Riviera del San Bartolo. A cominciare dall’enorme offerta sportiva che il territorio è in grado di mettere in campo grazie alle sue infrastrutture e alla sua conformazione (bike, mountain bike, gravel, trekking, nordic walking, parapendio, sport d’acqua) passando naturalmente per la riscoperta degli aspetti naturalistici (escursionismo, percorsi benessere, educazione ecologica ed ambientale) e per le ricchezze culturali (siti di interesse storico, monumentale e museale rappresentati dal Circuito Pesaro Musei, Rocca Demaniale di Gradara, la sinagoga e il cimitero ebraico, i giardini di Villa Caprile, Villa Imperiale, borgo di Fiorenzuola di Focara). Il tutto inserito in un contesto di sostenibilità (utilizzo slow del Parco, mobilità lenta, etc.) e coniugato ai grandi valori di accoglienza e ospitalità degli operatori economici del territorio. Da un lato, dunque, il concetto di vacanza attiva (sport, mare e natura), dall’altro la vacanza contemplativa (storia, arte, musica, luoghi di cultura).

Il soggetto selezionato sarà chiamato a fornire i progetti esecutivi per la realizzazione di una serie di strumenti di comunicazione necessari alla formazione della brand identity: logotipo, modello grafico della home page del sito web, copertina e grafica social network, pieghevole e mappa della destinazione San Bartolo. Le proposte dovranno pervenire entro il 25 gennaio prossimo.

Il bando completo è disponibile con informazioni sulle modalità di partecipazione, gli obiettivi, gli elaborati oggetto di proposta. Gli elaborati inviati saranno valutati da una apposita commissione nominata da Gradara Innova.