Nuovo Citroen C5 Aircross Hybrid Plug-in
Centro Pagina - cronaca e attualità

Pesaro

Pesaro, rubò profumi viene condannato ma è all’estero

Si tratta di un romeno che aveva trafugato i profumi per un valore di oltre 500 euro. È in Romania

Il tribunale di Pesaro

PESARO – Furti in serie, c’è la condanna ma lui è in Romania.

Lui è un romeno di 23 anni denunciato nel novembre del 2020 per furto aggravato. Era stato trovato nella panchina al buio del parco della biblioteca San Giovanni dai carabinieri. Aveva una grossa busta e alla vista dei militari si era andato a nascondere fra i cespugli. I carabinieri avevano controllato la busta. Era schermata da numerosi fogli in metallo, espediente tipico per evitare i controlli antitaccheggio all’uscita dei supermercati e negozi.

All’interno c’erano profumi per un valore di oltre 500 euro. Li aveva trafugati mezz’ora prima da una profumeria di via dei Partigiani, poi si era andato a nascondere al parco della biblioteca. La titolare del negozio aveva infatti denunciato l’ammanco e aveva riferito che un ragazzo era passato a comprare uno spazzolino, ma era andato via con una busta sospetta. Difeso dall’avvocato Antonio Fraternale è stato condannato a 1 anno di reclusione.
Non era nuovo alla giustizia perché a ottobre del 2020 aveva compiuto due furti in due giorni. Prima i pantaloni da un negozio del centro storico di Pesaro, il giorno dopo altri indumenti e accessori. Il giovane aveva patteggiato a 6 mesi e 400 euro di multa con pena sospesa. Oggi è in Romania.