Centro Pagina - cronaca e attualità

Pesaro

Pesaro, furti al supermercato di alcol, auricolari, calzini e mutande: un arresto e una denuncia

Due fatti distinti, uno all'Iper Conad l'altro all'Iper Coop. I carabinieri hanno pizzicato un pakistano e un romeno

La caserma dei carabinieri di Pesaro

PESARO – Nel mirino dei ladri gli alcolici ma anche calzini e mutande. Un arresto e una denuncia per i taccheggi al supermercato.

Un pakistano di 28 anni, incensurato, operaio di Monteciccardo, ha fatto visita all’Iper Conad al centro commerciale Rossini della Torraccia. Qui ha preso degli auricolari bluetooth asportando la placca anti taccheggio, poi calzini e boxer per un valore di circa un centinaio di euro. Gli addetti alla vigilanza privata si sono accorti dei suoi movimenti sospetti, soprattutto davanti al reparto elettronica. Così sono intervenuti e hanno chiamato i carabinieri. Il pakistano è stato quindi fermato dopo le casse, dopo che non aveva pagato il conto. Ha cercato di svicolare dando false generalità. È stato arrestato per furto aggravato dal fatto di aver tolto l’anti taccheggio e per il reato di falso al momento dell’identificazione. Lunedì mattina (20 settembre) in tribunale a Pesaro ha patteggiato a sei mesi con pena sospesa.

I carabinieri, stanno effettuando una serie di mirati controlli proprio contro i furti nei centri commerciali. All’Iper Coop hanno acciuffato un romeno di 21 anni che aveva preso diverse bottiglie di alcolici e whiskey togliendo le placche anti taccheggio. Una volta alle casse è stato scoperto e i carabinieri lo hanno denunciato per furto aggravato. La refurtiva è stata restituita.
Infine i poliziotti hanno registrato la denuncia del titolare di Bagni Re Sole per un balordo che voleva entrare nel bar per prendere il fondocassa. Il ladro ha smontato la zanzariera ma qui è scattato l’allarme. Il segnale acustico lo ha messo in fuga. La volante sta indagando sul caso.