Centro Pagina - cronaca e attualità

Pesaro

Pesaro, equilibri politici e nomine. Ricci: «In attesa di un’unica società di servizi provinciale»

Antonello Delle Noci diventa presidente di Pesaro Parcheggi e Daniele Tagliolini assume invece la guida di Marche Multiservizi

A sinistra Antonello Delle Noci, a destra Daniele Tagliolini

PESARO – Equilibri politici e riorganizzazione della macchina comunale. Dopo essere stato presidente della Provincia e aver corso per le regionali, Daniele Tagliolini diventa presidente di Marche Multiservizi. L’effetto domino coinvolge Antonello Delle Noci che da presidente Mms passa alla Pesaro Parcheggi.

«Negli ultimi giorni, dopo il pensionamento della dott.ssa Simoncelli (dirigente ai Servizi Sociali), abbiamo deciso di riorganizzare la macchina comunale». Lo annuncia il sindaco di Pesaro Matteo Ricci, «Chiederò al presidente di Aspes Luca Pieri di nominare Antonello Delle Noci presidente della Pesaro Parcheggi».

«Grazie a una convenzione con Aspes – spiega il sindaco -,Delle Noci si occuperà di parcheggi e coordinerà una parte della macchina comunale. Ho deciso infatti di istituire uno staff di direzione con il segretario Chianese, la dott.ssa Nonni e Delle Noci. Tutti e tre coordineranno gli altri 7 dirigenti/alte specializzazioni con funzioni riorganizzate. Antonello, con la sua competenza ed esperienza, svolgerà un ruolo tecnico gestionale rafforzando la squadra dei dirigenti».

Il Comune di Pesaro avrà 10 figure di direzione, risparmiando ulteriori risorse (il costo annuale della dirigente uscente era 70 mila lordi, quello della convenzione con Aspes sarà di 38 mila ndr).

«Delle Noci ovviamente si dimetterà da Marche Multiservizi – continua Ricci – e al suo posto ho deciso di nominare come presidente Daniele Tagliolini». Ricordiamo che la carica spetta al Comune di Pesaro, «ma credo serva dare maggior rappresentanza alle aree interne in questo momento. Tagliolini, prima sindaco di Peglio poi presidente della Provincia, ha dimostrato grande capacità amministrativa, conoscenza e radicamento in tutta la Provincia». Le nomine avverranno la prossima settimana. «In bocca al lupo e buon lavoro a entrambi – conclude Ricci -. Mi piacerebbe che il futuro presidente di Marche Multiservizi, dopo Daniele, fosse un esponente della zona di Fano. Dobbiamo assolutamente realizzare un’unica Società provinciale il prima possibile».