Centro Pagina - cronaca e attualità

Pesaro

Pesaro, in overdose al parco Miralfiore: 22enne in ospedale

La giovane, originaria di Civitavecchia, è stata salvata da un passante che ha dato l'allarme. Sul caso indagano i carabinieri

Eroina, foto generica dal web

PESARO – È stata vista da un passante mentre era collassata, in overdose da eroina.

Tragedia sfiorata al Parco Miralfiore, dove una ragazza di 22 anni, originaria di Civitavecchia, ha avuto un malore. Un signore l’ha vista e ha dato l’allarme e sul posto è arrivata l’ambulanza che ha portato la ragazza in tutta fretta all’ospedale di Pesaro.

La giovane è stata rianimata grazie al Narcan. Si tratta di un farmaco, il naloxone, antagonista oppioide puro, in grado di rianimare la giovane. La ragazza non è in pericolo di vita ma è rimasta in ospedale per i controlli del caso.

Sulla vicenda indagano i carabinieri che cercheranno di capire da dove provenisse la droga e in particolare se fosse una partita tagliata male o se la 22enne ne avesse assunta troppa.

Il parco Miralfiore continua a essere una zona in cui circolano anche droghe pesanti come l’eroina. Del resto sono stati trovati dei kit per il consumo per endovena con cucchiaio, bicarbonato e fornellino proprio durante i controlli delle forze dell’ordine.

Le droghe pesanti continuano a essere una piaga sociale. Domenica a Urbino era stato trovato senza vita un 57enne nel bagno del centro commerciale di Santa Lucia, in via Antonio Gramsci.

A febbraio il caso di overdose di un 57enne in via Barsanti poi rianimato grazie a una doppia dose di Narcan.