Centro Pagina - cronaca e attualità

Pesaro

Pesaro: dolore per la morte di Graziella Bertuccioli, sempre in prima fila contro la violenza di genere

Aveva curato la nascita del Centro antiviolenza “Parla con noi” per le donne vittime di abusi. Il presidente della Provincia Paolini: «Un grande vuoto»

Graziella Bertuccioli

PESARO – Dolore in Provincia per la scomparsa di Graziella Bertuccioli, 62 anni, funzionaria dell’ente, impegnata da anni sul versante delle pari opportunità ed in tutte le azioni promosse per il contrasto alla violenza di genere. Nel 2008 aveva contribuito, insieme all’ex assessore provinciale alle Pari Opportunità Simonetta Romagna, alla creazione della “Rete antiviolenza provinciale” e nel 2009 aveva vissuto passo passo la nascita del “Centro antiviolenza Parla con noi”, un tempo facente capo alla Provincia di Pesaro e Urbino ed attualmente all’Ambito territoriale sociale 1 del Comune di Pesaro.

Aveva collaborato anche ad altri progetti, tra cui “Perle – Per le donne che cambiano”, “Le modelle” e “Donne e Resistenza”. Aveva proseguito con passione il suo impegno insieme all’ex assessore provinciale alle Pari opportunità Daniela Ciaroni, diventando un punto di riferimento per enti ed associazioni nelle varie iniziative svolte negli anni. Da ultimo, aveva lavorato insieme alla vice presidente della Provincia con delega alle Pari opportunità Chiara Panicali, sia nell’istituzione del “Tavolo permanente sulla parità di genere” che in altre azioni e attività su questo versante. Era anche componente del Cug (Comunitato Unico di Garanzia) della Provincia e collaborava con la “Consigliera di Parità” della Provincia Romina Pierantoni.

«Graziella – evidenziano il presidente della Provincia Giuseppe Paolini, la vice presidente Chiara Panicali ed il direttore generale Marco Domenicucci – lavorava con grande entusiasmo e passione ed aveva una fortissima capacità di coinvolgere gli altri nelle tante iniziative per le pari opportunità. Lascia un grande vuoto, ma anche tanti importanti progetti che ha contribuito a sviluppare. Al marito e ai familiari il cordoglio dell’intera Amministrazione provinciale».

I funerali si terranno domani, venerdì 24 settembre, alle ore 15, nella nella Chiesa di Santa Maria Annunziata di Ponte Tavollo (Gabicce Mare, via Aldo Moro 1).

Anche la Cgil di Pesaro si unisce al dolore: «Abbiamo appreso con immensa tristezza della prematura scomparsa di Graziella Bertuccioli. Per noi Graziella era un punto di riferimento perché, da sempre iscritta alla Fp CGIL, ha fatto parte, tra le altre cose, della Rsu della Provincia dove lavorava. In questi ultimi anni, sia dall’Ats 1 sia dalla Provincia seguiva il centro antiviolenza per le donne vittime di abusi. Era molto sensibile al tema della parità di genere e combatteva per questo principio. Graziella era molto determinata e aveva la capacità di coinvolgere molte persone nei valori in cui credeva e tra questi c’era anche il sindacato».