Centro Pagina - cronaca e attualità

Pesaro

Pesaro, disavventura in mare per dei ragazzi: la Guardia Costiera li porta in salvo

La nave da diporto imbarcava acqua e gli occupanti, per la maggior parte minorenni, erano molto preoccupati. Sono stati trasferiti sul battello della capitaneria

L'arrivo in banchina

PESARO – Undici diportisti in difficoltà, la Capitaneria di Porto li porta in salvo.

Nel tardo pomeriggio di sabato 6 agosto, la Motovedetta SAR CP872 ed il battello veloce della guardia costiera hanno prestato soccorso ad 11 diportisti che si trovavano in difficoltà nelle acque antistanti Fiorenzuola di Focara.

L’operazione di assistenza si è resa necessaria poiché l’imbarcazione aveva iniziato ad imbarcare acqua, creando notevole preoccupazione per gli occupanti in larga parte minorenni, ed al contempo la pompa di sentina risultava non funzionante. Le condizioni del mare e la velocità delle operazioni di soccorso hanno però consentito di mettere in salvo, trasbordando sul battello veloce, la maggior parte degli occupanti e di prestare, al contempo, assistenza fino all’intervento di altra unità che ha provveduto al rimorchio sino in porto per i necessari accertamenti sullo stato d’efficienza dell’imbarcazione e quindi la navigabilità.

L’imbarcazione rimorchiata dalla Capitaneria di Porto

La disavventura si è dunque conclusa in banchina con lo sbarco dei diportisti, spaventati per l’accaduto ma sollevati per aver raggiunto la terra ferma tutti in buono stato di salute.

La Guardia Costiera di Pesaro rammenta a tutta l’utenza del mare l’importanza di verificare la perfetta efficienza delle imbarcazioni e di tutte le dotazioni – specie quelle di salvataggio, prima di prendere il mare. Una navigazione consapevole è fondata sulla cautela e sulla preparazione, anche al fine di affrontare al meglio ogni imprevisto.