Centro Pagina - cronaca e attualità

Pesaro

Pesaro, denuncia che gli hanno svuotato il conto in banca: poi la doccia fredda

A effettuare una serie di movimenti per pagare vestiti ed estetista era stata la compagna, all'insaputa dell'uomo

PESARO – Pensa che il bancomat sia stato clonato perchè inutilizzabile. Ma quando scopre chi lo ha svuotato resta di stucco.

Un uomo di 54 anni residente a Pesaro, originario della Lombardia, nei giorni scorsi ha denunciato ai carabinieri il fatto che il suo bancomat fosse fuori uso. Non riusciva a fare pagamenti e veniva rigettato. Effettuato l’estratto conto ha scoperto una serie di movimenti che hanno prosciugato il conto, per circa 2.000 euro.

I militari si sono subito messi al lavoro e sono risaliti a una carta prepagata PostePay su cui erano arrivati i soldi prelevati. Ma nel frattempo l’uomo è tornato in caserma e ha deciso di ritirare la querela. Di lì a poco si è scoperto che era stata la compagna a svuotare il conto per coprire una serie di debiti per acquisti di vestiti ma anche sedute dall’estetista. Una bella doccia fredda, nessuna truffa ma tanto stupore nell’aver saputo che la compagna, non convivente, lo aveva alleggerito senza dirgli nulla. Gli aveva preso in prestito la carta a inizio agosto e in pochi giorni aveva movimentato i soldi.