Centro Pagina - cronaca e attualità

Pesaro

Pesaro, il Comune assume tecnici per accelerare le procedure della pubblica amministrazione

L’Amministrazione gioca d’anticipo e assume nuove figure per urbanistica, lavori pubblici e cultura. Entreranno specialisti tecnici, geometri, esperti di gare e contratti

Il Comune di Pesaro

PESARO – Riforma della Pubblica Amministrazione, il Comune di Pesaro gioca d’anticipo rispetto ai tempi di approvazione della riforma dei concorsi pubblici del ministro Brunetta.

L’Amministrazione annuncia l’avvio delle procedure per i bandi di concorso che permetteranno l’ingresso di specialisti tecnici, geometri, esperti di gare e contratti e operai, specialista servizi culturali. 

«Grazie a un bilancio sano e alle scelte efficaci sul personale, possiamo permetterci di chiudere un’operazione virtuosa – spiegano il sindaco Matteo Ricci e l’assessore con delega al Personale Mila Della Dora – che spinge sulla ripartenza dando risposte alle necessità nate dalle recenti normative, in particolare legate alla rigenerazione del patrimonio edilizio pubblico e privato». 

Il messaggio è chiaro: «Più personale e tutto in presenza per velocizzare le procedure della pubblica amministrazione» perché «mai come oggi, di fronte alle importanti risorse nazionali e comunitarie disponibili c’è la necessità di un cambio di passo».  

A breve, il Comune sarà pronto ad assumere nuove figure. «Abbiamo comunicato l’avvio delle procedure alla Gazzetta Ufficiale e, nei prossimi giorni, sarà possibile visionare i bandi sul portale istituzionale» spiegano Ricci e Della Dora nel sottolineare come «Pesaro sia pronta alla ripartenza, a partire dalle opportunità legate agli incentivi statali e ai finanziamenti del Recovery Fund». 

Le figure individuate dall’Amministrazione andranno infatti a ricoprire gli ambiti toccati dai nuovi interventi governativi, «un passaggio fondamentale per privati e per le aziende che potranno investire risorse forti di un supporto tecnico e amministrativo “dedicato”» su quello che è «un settore e un patrimonio da difendere, anche per l’indotto e le ricadute occupazionali». 

Nello specifico i bandi sono rivolti alle seguenti figure professionali: Specialista tecnico cat D, Specialista Gare e Contratti cat D; Collaboratore manutenzione logistica, cat B3; Esecutore tecnico con mansioni di Muratore cat B1; Specialista Servizi Culturali cat D; Geometra cat C.