Centro Pagina - cronaca e attualità

Pesaro

Pesaro, il cane fiuta la droga nel marsupio: 18enne denunciata

Ermes, il pastore tedesco della Polizia, ha pizzicato agli orti Giuli una neomaggiorenne con 17 dosi di hashish

La polizia di Pesaro

PESARO – L’hashish nel marsupio, 18enne denunciata. A scoprirla il cane antidroga Ermes. È successo ieri pomeriggio, 15 settembre, agli Orti Giuli di Pesaro.

Prosegue l’attività di contrasto ai reati in materia di sostanze stupefacenti, condotta a Pesaro dalla Polizia di Stato, con il supporto di Unità specializzate del Distaccamento Cinofili della Polizia di Stato di Falconara, nei luoghi ritenuti potenzialmente più esposti per quanto concerne lo spaccio e la consumazione delle sostanze in questione.

Ieri pomeriggio i poliziotti sono intervenuti al parco Orti Giuli, identificando alcune persone. Nella circostanza il cane antidroga Ermes si è soffermato su una ragazza, appena diciottenne, che subito ha consegnato parte di uno “spinello” che teneva in mano. Gli agenti, in considerazione del fatto che il cane continuava a segnalare la giovane, hanno deciso di approfondire il controllo rinvenendo, all’interno di un marsupio che la stessa portava in spalla, 17 dosi di hascisc, per un peso complessivo di 8 grammi circa e la somma contante di 125 euro. La perquisizione estesa all’abitazione della sospettata, ha portato al rinvenimento di ulteriori 4 grammi circa di hascisc, di un bilancino elettronico di precisione e della somma di 290 euro, ritenuta compendio di spaccio.

La droga e i soldi sequestrati alla 18enne

La diciottenne è stata denunciata a piede libero per il reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente.

Nell’ambito dello stesso servizio, in un’altra zona dello stesso parco, il cane antidroga Edox ha ritrovato, fra il fogliame, un pezzo di hascisc del peso di 17 grammi circa.

Lo stesso personale Polstato ha esteso poi l’attività anche al Parco Miralfiore e al Parco delle Rimembranze ove sono stati identificati numerosi cittadini italiani e stranieri, che vi sostavano, senza però rinvenire altra droga o rilevare irregolarità.