Centro Pagina - cronaca e attualità

Pesaro

Pesaro, cade dalla barca a vela: 70enne rischia l’ipotermia. Salvato

I militari della Capitaneria di Porto di Pesaro sono intervenuti e hanno portato in salvo il velista. Il fatto davanti alla foce del Foglia

Ricerche della capitaneria

PESARO – Esce con la sua barca a vela, ma precipita in acqua e rischia l’ipotermia. Salvato dalla Capitaneria di Porto.

È successo nel pomeriggio di venerdì nel tratto di mare antistante la spiaggia di Baia Flaminia. Un velista 70enne di Pesaro è precipitato nell’acqua che in questo periodo ha una temperatura di 10 gradi e che in pochi minuti rischia di avere conseguenze letali.

L’allarme è scattato alle 15. Il mare era leggermente increspato e a circa 500 metri dalla foce del Foglia, all’altezza della spiaggia di Baia Flaminia, la barca a vela si è rovesciata all’improvviso e il 70enne velista, che si trovava solo nello scafo, è caduto in mare.

Sono stati attimi di paura anche perchè l’uomo era vestito e il peso degli indumenti bagnati ha rischiato di trascinarlo in fondo. Immediatamente si sono attivati i soccorsi ed è intervenuta la motovedetta Cp 872 della guardia costiera predisposta al soccorso.

Il velista è stato portato in salvo mentre in banchina è arrivata un’ambulanza del 118 per trasportare l’uomo al pronto soccorso del San Salvatore. Il diportista è rimasto in acqua solo per pochi minuti ma quando è arrivato all’ospedale i medici gli hanno diagnosticato un principio di ipotermia trattenendolo per qualche ora in osservazione anche se le sue condizioni fisiche sono state ritenute discrete.