Centro Pagina - cronaca e attualità

Pesaro

Pesaro, bando da 287 mila euro per prevenire incidenti causati da droga e alcol: incontri e controlli sulle strade

Il Comune di Pesaro, in collaborazione con Polizia Locale e Croce Rossa Italiana Pesaro, si è aggiudicato il bando ministeriale con il progetto BE-REsponsible

La presentazione del bando sulla sicurezza stradale

PESARO – Informare, formare e prevenire incidenti causati da droga e alcol. Questi gli obiettivi di BE-REsponsible, progetto pensato dal Comune di Pesaro per la promozione, il coordinamento e il monitoraggio sul territorio di attività di prevenzione, sperimentazione e contrasto all’incidentalità stradale a causa di alcol e droga. «Un lavoro – spiega l’assessore al Rigore Riccardo Pozzi – che ha permesso all’Amministrazione di aggiudicarsi un bando di 287mila euro, una bella notizia che abbiamo ricevuto in questi giorni dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri». 

Il progetto sulla prevenzione e contrasto all’incidentalità collegato all’uso di droghe e alcol, in collaborazione con Croce Rossa italiana – Comitato Pesaro e Polizia Locale, «nasce durante i difficilissimi mesi di pandemia – continua Pozzi – Abbiamo discusso su come poter mettere in campo azioni con forte impatto emotivo principalmente sui giovani, per prevenire un fenomeno che purtroppo è ancora presente e in costante aumento. Soddisfatti per l’importante finanziamento ottenuto, che ci vedrà impegnati nella costruzione del progetto che avrà una durata di 12mesi». 

Il progetto è suddiviso in tre linee d’azione:   

INFORMARE – Rendere la cittadinanza maggiormente consapevole della pericolosità dei comportamenti a rischio, legati alla guida in stato di ebbrezza e delle loro conseguenze; – coinvolgere i giovani, rendendoli a loro volta promotori ed amplificatori della campagna di comunicazione e delle buone pratiche; generare, anche attraverso azioni di comunicazione non convenzionale, interesse e attenzione sulle tematiche progettuali. Questa fase si concentra sulla riduzione dell’incidentalità proponendosi di modificare i comportamenti della collettività, in particolare dei soggetti a rischio, attraverso un percorso educativo che renda consapevoli dei rischi della propria condotta.  

FORMARE – Fornire ai giovani in età scolare/post-scolare (14-26 anni) maggiori competenze come fattore di auto-controllo e conseguentemente di auto-protezione da comportamenti a rischio;  educare a stili di vita sani e responsabili; ridurre l’esposizione al rischio educando all’utilizzo (responsabile) di mezzi di mobilità alternativi all’auto. Questa fase si concentra sulla riduzione dell’esposizione al rischio ampliando le conoscenze sull’argomento al fine di promuovere tra i giovani la cultura della sicurezza in strada ed in generale l’educazione a stili di vita sani.  

PREVENIRE – Prevenire gli incidenti alcol/droga correlati attraverso iniziative di controllo di polizia stradale con l’uso di alcol test e drug test; ridurre (in numero assoluto) il numero di incidenti alcol/droga correlati rilevati nel territorio di riferimento; prevenire gli incidenti alcol/droga correlati che coinvolgono o sono causati da mezzi di mobilità alternativa (in particolare bici/monopattini elettrici/hoverboard). 

«Il ruolo della Polizia Locale è attinente alla fase della prevenzione – commenta il Comandante Francesca Muzzini –. Saranno programmati 30 servizi, nell’arco di 12 mesi, in cui insieme a Croce Rossa e Polizia Stradale, faremo dei controlli specifici in ore notturne per prevenire l’incidentalità in quella fascia oraria».  

L’azione di repressione e controllo si svolgerà attraverso l’attuazione di un piano di controlli attuato dall’ Unione dei Comuni Pian del Bruscolo che gestisce il Servizio di Polizia Locale conferitogli dai Comuni di: Pesaro, Mombaroccio, Tavullia, Vallefoglia. I controlli su strada saranno effettuati in collaborazione con la Questura di Pesaro e Urbino e Croce Rossa Italiana – Comitato di Pesaro. «Crediamo molto – aggiunge il presidente del Comitato di Pesaro Antonio Brancadori – che sia importante dare consapevolezza ai giovani, delle problematiche che derivano dall’utilizzo di alcol e droghe. Saremo al fianco delle Forze dell’Ordine durante le operazioni notturne e organizzeremo eventi per coinvolgere e sensibilizzare quante più persone possibile». CRI Pesaro metterà a disposizione un’ambulanza e relativo personale qualificato per il controllo della temperatura ed il monitoraggio dei sintomi Covid e sarà inoltre a disposizione per trasportare i guidatori in stato di alterazione, in strutture sanitarie pubbliche.  

La collaborazione con l’Università di Urbino. La campagna di comunicazione sarà affidata all’Università degli studi di Urbino, DISCUI, LaRiCA. Uno staff formato dagli studenti della Scuola di Comunicazione si occuperà di progettare e promuovere le diverse attività di comunicazione finalizzate alla sensibilizzazione dei giovani, a sostegno di tutte le azioni progettuali previste. 

Exit mobile version