Centro Pagina - cronaca e attualità

Pesaro

Pesaro, l’associazione Renatoè dona un macchinario per la pediatria

La solidarietà non si ferma: il Co-Ossimetro servirà a misurare i parametri vitali di piccoli pazienti

Il momento della donazione

PESARO – Il Covid non scoraggia la beneficenza. L’Associazione Renatoè, che ha sempre fatto della solidarietà la sua ragione di vita, ha appena effettuato una nuova donazione, a cavallo tra il 2020 e il 2021.

All’ospedale San Salvatore, reparto Pediatria, è stata consegnato un Co-Ossimetro, che serve per il monitoraggio non invasivo di alcuni parametri vitali dei piccoli pazienti ed è anche trasportabile perché dotato di una piccola batteria interna. Il valore dell’apparecchiatura è di 1200 euro ed era ciò che necessitavano i riceventi. Sotto la pandemia, Renatoè è stata ancora più sensibile ai bisogni altrui e si è fatta in tre.

«Nel 2020 abbiamo donato a gennaio un erogatore di flusso nasale per aiutare la respirazione spontanea dei pazienti, molto utile soprattutto ai bambini molto piccoli, e ad aprile abbiamo fornito 150 visiere con schermo acetato per la protezione dei medici di Marche Nord durante l’emergenza Covid», ricordano i ragazzi di Renatoè.

L’Associazione è nata nel 2007 grazie a 14 soci fondatori e si adopera per mantenere vivo il ricordo dell’amico Renato Scrocco e non far mancare quello che è stato il suo impegno per i bambini in attesa di trapianto di midollo. «È con il sorriso di ognuno di questi bambini che ritroviamo il significato di solidarietà. Tutti i fondi che noi raccogliamo servono a finanziare progetti rivolti all’acquisto di ciò che necessita a rendere meno difficile la vita di chi soffre e lotta per superare la malattia», spiegano i membri dell’Associazione presieduta da Alberto Piergiovanni. Sport, divertimento, aiuti concreti: Renatoè c’è sempre, anche se non si vede.