Centro Pagina - cronaca e attualità

Pesaro

Pergola, 29enne già sottoposto all’affidamento in prova, sorpreso con la droga: torna in carcere

Il giovane, insieme ad un altro 21enne, è stato nuovamente denunciato per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti: aveva in casa cocaina, hashish e materiale per la pesatura e il confezionamento dello stupefacente

I controlli dei Carabinieri

PERGOLA – Era stato già sottoposto a lavori di pubblica utilità dopo essere stato arrestato dalle autorità per reati inerenti allo spaccio di stupefacenti. Ora per il 29enne si sono però aperte le porte del carcere di Villa Fastiggi.

Il giovane infatti, insieme ad un altro 21enne di Pergola, è stato nuovamente denunciato per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. A seguito della perquisizione domiciliare effettuata dai Carabinieri della stazione di Fano, sono stati rinvenuti 3 dosi di cocaina, 10 grammi di hashish e materiale per la pesatura e il confezionamento dello stupefacente. Per il 29enne che era sottoposto alla misura dell’affidamento in prova per analogo reato, stavolta si sono aperte le porte della prigione.

L’operazione rientra tra i controlli svolti dai militari della Compagnia Carabinieri di Fano unitamente alle Squadre di Intervento Operativo di Vibo Valentia, volti al contrasto dei reati predatori e quelli inerenti allo spaccio di stupefacenti. Durante la task force degli ultimi giorni i militari hanno anche provveduto alla verifica del rispetto delle misure di contenimento del contagio da covid-19. Diverse le violazioni contestate, per la maggior parte nella fascia oraria del coprifuoco, a soggetti privi dei previsti motivi che permettono lo spostamento.