Scooter elettrici Civitanova Marche MENCHI
Scooter elettrici Civitanova Marche MENCHI
Centro Pagina - cronaca e attualità

Pesaro

Garden Europa Azienda Florovivaistica
Garden Europa Azienda Florovivaistica

Pesaro, il nuovo Prefetto: «Attenzione massima ai reati predatori, violenza e bullismo»

Emanuela Saveria Greco si è presentata in conferenza stampa: «Sulla nuova questura andremo avanti»

Il Prefetto Emanuela Saveria Greco con il capo di Gabinetto Antonio Angeloni

PESARO – Lotta ai reati predatori, furti e l’impegno per la nuova questura. Emanuela Saveria Greco è il nuovo Prefetto di Pesaro e ha tenuto una conferenza stampa di insediamento. Succede a Tommaso Ricciardi, che nei giorni scorsi ha lasciato l’incarico assunto a maggio del 2021. Greco è stata Viceprefetto Vicario a Pisa dal maggio 2021 fino all’assunzione dell’incarico a Pesaro.

«Sono molto felice di essere in questa città e in questo territorio. Una provincia tenuta in grande considerazione dal Ministero, una nomina che mi gratifica. Mi hanno dei colleghi che sarei arrivata nella sede di Prefettura più bella di Italia, posso solo confermare».
Greco ha già incontrato le forze dell’ordine che le hanno rappresentato le criticità del territorio. «Terremo alta l’attenzione sulla sicurezza percepita dai cittadini. Sarà lotta senza quartiere ai reati predatori e al fenomeno dei furti in abitazione e in azienda. Ci sarà grande attenzione».

Antenne alzate anche contro le infiltrazioni. Il Prefetto ha ricordato il caso dell’omicidio del fratello del Pentito Marcello Bruzzese. «Pensiamo si sia trattato di un caso isolato. Ma terremo sempre alta la guardia».

Poi attenzione massima sulla «violenza sulle donne, bullismo e reati giovanili. L’obiettivo è diffondere la cultura della legalità. Qui la porta sarà sempre aperta per i cittadini, soprattutto quelli bisognosi».

Altro tema chiave, quello della nuova questura. «Non mi tirerò indietro, so che si sta discutendo dell’area della caserma. Ne parlerò col questore e cercheremo di velocizzare il percorso affinchè si arrivi a una soluzione». A luglio il patto firmato per utilizzare parte della Caserma Cialdini di via della Liberazione.

Poi un cenno ai migranti, anche in relazione all’arrivo nel porto di Ancona della nave Ong. «Ognuno farà la propria parte e anche Pesaro darà il suo contributo secondo il piano di riparto. Vogliamo gestire il fenomeno e non subirlo, per questo attiveremo le iniziative necessarie per gestirlo al meglio».
Un territorio ampio, colpito anche dalle alluvioni nell’entroterra. Il Prefetto ha fatto sapere che visiterà quei luoghi. «Ci sarà attenzione e ne parleremo anche con la protezione civile».

Gradara d'Amare