Centro Pagina - cronaca e attualità

Pesaro

Montelabbate, soldi delle offerte dei fedeli spariti: denunciato 34enne

Il parroco ha sorpreso il giovane e ha allertato i carabinieri. Dalle immagini delle telecamere si è scoperto il furto

La caserma dei carabinieri di Pesaro

PESARO – Sorpreso a rovistare nel confessionale, soldi delle offerte sparite, denunciato 34enne argentino.

Era ora di pranzo di alcuni giorni fa, quando il parroco della chiesa di Osteria Nuova di Montelabbate ha sentito fin dal suo appartamento il rumore di mobili spostati all’interno della chiesa. Il prete, che decideva di verificare quanto stesse accedendo, si è ritrovato di fronte a un uomo che stava rovistando all’interno del confessionale. Alla richiesta di spiegazioni, l’estraneo ha risposto di aver voluto curiosare e di non aver fatto alcunché di male. Preoccupato per lo strano atteggiamento, il religioso ha accompagnato l’uomo alla porta e, subito dopo che questi si era allontanato in macchina, ha richiesto l’intervento dei Carabinieri della Stazione di Montecchio di Vallefoglia. I militari, visionando le immagini del circuito di sorveglianza, hanno scoperto che l’uomo aveva rovistato in diversi mobili, compreso quello all’interno della cappella che conteneva le offerte dei fedeli. Il lucchetto che lo assicurava era stato forzato, e i soldi ormai spariti. L’ammanco, che il prete non ha saputo precisare, è stato comunque di circa cento euro.

I Carabinieri, partendo dalle immagini delle telecamere, sono tuttavia risaliti all’identità del sospettato nel giro di sole ventiquattro ore. Il giorno seguente, infatti, hanno sottoposto al parroco alcune foto della persona in questione, immediatamente riconosciuta. Si tratterebbe di un trentaquattrenne argentino residente nella provincia di Rimini, già gravato da diversi precedenti penali, che dovrà ora difendersi in giudizio dall’accusa di furto aggravato.