Centro Pagina - cronaca e attualità

Pesaro

Mondolfo, truffa ad un’anziana: falso tecnico del gas deruba una 89enne

Bottino da circa 2mila euro. Il ladro si è dileguato con un complice. Non si tratta di un caso isolato: altri due episodi analoghi negli ultimi mesi a Monterado e Mondolfo

MONDOLFO – Nuovo furto ai danni di un’anziana. È successo a Mondolfo e purtroppo non si tratta di un episodio isolato. Ad essere derubata una 89enne residente in Via dello Sport.

La donna, dopo una vita trascorsa a Como, è tornata nella città natale dove risiedono i familiari più stretti che abitano appunto a pochi metri da lei. La pensionata è caduta in uno stratagemma oramai ben collaudato: il ladro si sarebbe fatto aprire la porta con la scusa di una urgente perdita di gas che richiedeva un tempestivo intervento da parte del tecnico.

La donna, in buona fede, ha dato fiducia all’uomo che, una volta dentro, ha fatto razzia dei contanti presenti in camera. La donna, accortasi dell’ammanco, circa 2mila euro, ha collegato la scomparsa del denaro con la visita del finto tecnico ed ha denunciato l’accaduto ai Carabinieri di Mondolfo.

La vittima ha anche fornito una descrizione dell’uomo: si tratterebbe di un giovane, slanciato e privo di particolari inflessioni dialettali. Sottratto il bottino, il truffatore si sarebbe dileguato assieme ad un complice a bordo di una Seat.

Non si tratta di una truffa isolata: con modus analogo era stato messo a segno un altro colpo pochi giorni prima a Monterado. A luglio invece un finto tecnico del gas aveva colpito sempre a Mondolfo, in via Verdi. Non è da escludere che dietro i tre furti ci siano i medesimi autori.

Le autorità raccomandano massima attenzione: in caso di visite sospette è bene non aprire la porta ed allertare subito le forze dell’ordine.