Centro Pagina - cronaca e attualità

Pesaro

Mondolfo, ambulante colto da infarto muore sotto gli occhi dei colleghi

Purtroppo per Ahmed Maghni, 72enne di origini marocchine, non c’è stato più nulla da fare: i sanitari giunti sul posto non hanno potuto fare altri che constatarne il decesso

118

MONDOLFO – Tragedia nella tarda mattinata del 29 novembre dove un ambulante, a seguito di un malore, ha perso la vita mentre si trovava nei pressi della sua bancherella durante il consueto mercato cittadino. Ad essere stroncato da un infarto il 72enne di origini marocchine Ahmed Maghni di Monte Porzio.

L’uomo, che al momento della tragedia si trovava al lavoro con la figlia, si era recato dentro il furgone dove conservava la merce quando sarebbe stato colto da un infarto. È stata proprio la figlia a ritrovarlo priva di sensi all’interno del mezzo. Subito sono scattati i soccorsi: un collega ha provato a rianimarlo tramite le apposite manovre e con l’ausilio del defibrillatore mentre nel frattempo sono stati allertati gli operatori del 118.

Purtroppo per il 72enne non c’è stato più nulla da fare: i sanitari giunti sul posto non hanno potuto fare altri che constatarne il decesso. Sul posto sono intervenuti gli agenti della polizia locale di Mondolfo con due pattuglie e i carabinieri. Dalle indiscrezioni la morte sarebbe sopraggiunta per cause naturali. . L’uomo soffriva da tempo di diverse patologie. La salma è stata poi trasportata all’ospedale Santa Croce di Fano. Non sarà svolta l’autospia.