Centro Pagina - cronaca e attualità

Pesaro

Mombaroccio, è morto Callisto Cerisoli da sempre impegnato in politica e associazioni

È stato consigliere comunale a Pesaro e in Provincia. Ricci: «Assieme abbiamo condiviso l'impegno politico e istituzionale sempre e solo nell'interesse della gente della nostra terra»

Callisto Cerisoli

PESARO – È morto all’età di 54 anni Callisto Cerisoli, un lungo impegno in politica, nelle file del centrosinistra. Originario di Mombaroccio, Cerisoli è stato candidato sindaco alle ultime amministrative dopo essere stato consigliere comunale a Pesaro e consigliere in Provincia. 

Commosso il ricordo del sindaco Matteo Ricci: «Tutta la città piange la prematura scomparsa dell’amato Callisto Cerisoli, una notizia che mi addolora profondamente. Assieme abbiamo condiviso l’impegno politico e istituzionale sempre e solo nell’interesse della gente della nostra terra». Il suo ultimo impegno civico a Mombaroccio, «forte anche l’impegno nell’associazionismo che lo vide alla guida», tra l’altro, dell’Ambito Territoriale di Caccia Pesaro 1. Tutto questo «continuando a dirigere un’impresa nel settore legno, riuscendo a caratterizzarla con una forte propensione all’innovazione. Una vita piena quella di Callisto, che solo una malattia è riuscita ad interrompere. La certezza è che rimarrà sempre vivo nel cuore e nelle menti di chi ha avuto la fortuna di conoscerlo e di lavorarci assieme. Alla famiglia le più sentite condoglianze da parte di tutta l’Amministrazione comunale».  

Per l’amico e consigliere regionale Andrea Biancani: «Una persona che nel corso della sua vita si è impegnata a favore della comunità con incarichi politici e amministrativi. Consigliere Comunale a Pesaro, Mombaroccio e Consigliere Provinciale. Una passione per la politica e per il Partito dove si è sempre impegnato sia come volontario, durante tante iniziative , sia con ruoli di responsabilità. Lo ricordo con grande affetto e stima per l’onestà e la serietà che ha sempre dimostrato nell’impegno verso la collettività. Anche durante l’ultima campagna elettorale, nonostante la malattia, non ha mancato di farmi sentire il suo sostegno. Una dimostrazione di affetto e fiducia che mi ha fatto molto piacere e che ricorderò per sempre».

Per l’ex sindaco di Pesaro e deputato Oriano Giovanelli un «compagno di tante battaglie e compagno nella passione per le cose giuste e per il fastidio per tutte quelle mosse da egoismo interessi personali arroganza carrierismo. Troppo presto. Ma per i suoi figli e le persone che lo hanno amato certamente abbastanza per dirgli grazie».