Scooter elettrici Civitanova Marche MENCHI
Scooter elettrici Civitanova Marche MENCHI
Centro Pagina - cronaca e attualità

Pesaro

Garden Europa Azienda Florovivaistica
Garden Europa Azienda Florovivaistica

Miss Italia ha scelto Fano: dal 16 al 18 settembre in gara 197 candidate da tutte le regioni

Per la prima volta il concorso arriva nella città di Fano ed è un ritorno nelle Marche dopo ben 17 anni. Miss Italia ha infatti vissuto un periodo d'oro a San Benedetto del Tronto, sede delle prefinali dal 1998 al 2005. Seri: «Grande opportunità»

La presentazione dell'evento a Fano: da sin.: Etienn Lucarelli, Mirco Carloni, Patrizia Mirigliani, Zeudi di Palma, Piergiorgio Moro

FANO – Miss Italia ha scelto Fano. Dopo due anni di assenza a causa della pandemia, il concorso ripropone in presenza la sfida delle prefinali nazionali che porteranno a Fano ben 197 ragazze, vincitrici dei titoli regionali assegnati nel corso delle 350 selezioni che hanno animato le piazze di tutta Italia.

Per la prima volta il concorso arriva nella città di Fano ed è un ritorno nelle Marche dopo ben 17 anni. Miss Italia ha infatti vissuto un periodo d’oro a San Benedetto del Tronto, sede delle prefinali dal 1998 al 2005.

«Siamo felici perché dopo quasi 20 anni il Concorso nazionale torna nelle Marche – ha spiegato il vicepresidente della Regione Marche, Mirco Carloni, durante la conferenza stampa alla quale ha partecipato anche Miss Italia 2021 Zeudi Di Palma -. Incontrando la signora Mirigliani è nata l’idea di riportare questo storico appuntamento nella nostra Regione. Mi sono impegnato, insieme ai miei colleghi e al presidente Francesco Acquaroli trovando la disponibilità del Comune di Fano a concretizzare questa ipotesi, che oggi diventa realtà. Si tratta di una grande opportunità che garantirà una notevole visibilità alla nostra Regione e a Fano per raccontare le nostre bellezze e la nostra storia».

«Ospitare le prefinali di Miss Italia ci rende davvero felici – dice il sindaco di Fano, Massimo Seri -. Si tratta di uno degli eventi più longevi e con una visibilità internazionale. È per noi un’occasione di sviluppo e di promozione. Siamo pronti ad accogliere le miss che sfileranno per la città promuovendo le nostre peculiarità e le nostre bellezze».

«È davvero un onore accogliere per la prima volta a Fano il concorso di Miss Italia – aggiunge l’assessore al Turismo del Comune di Fano, Etienn Lucarelli -. Si tratta di un’opportunità per l’intero settore turistico della città che beneficerà della presenza di Miss Italia e dei media di settore, pronti a raccontare Fano e le sue unicità».

«Il ritorno delle prefinali in presenza è per tutti un motivo di felicità – dice la patron Patrizia Mirigliani -. Le serate meravigliose vissute durante tutta l’estate con il pubblico accorso in massa, rappresentano un segnale importante di ripresa e di rinascita dopo gli anni difficili del Covid. Il Paese è alle prese con tante difficoltà – aggiunge la patron – ma le ragazze si sono dimostrate consapevoli e responsabili, e il Concorso ha la possibilità di presentare un gruppo rappresentativo della nostra gioventù davvero di grande livello. L’intesa raggiunta con la Regione Marche e con il Comune di Fano corona questo viaggio delicato e magnifico».

Nel corso della conferenza svoltasi davanti all’arco di Augusto, Patrizia Mirigliani ha segnalato l’elezione di Miss Marche 2022, la civitanovese Glelany Cavalcante, italo-brasiliana di 28 anni dalla bellezza prorompente, esempio per tutte quelle ragazze italiane di origine straniera che faticano ad essere considerate tali per il loro aspetto o per un accento troppo marcato. Per lei l’Italia significa molto: rinascita, casa, opportunità. Quando è stata eletta la sua prima parola è stata “gratitudine».

«L’edizione 2022 – continua Patrizia – sarà anche un omaggio a Mimmo del Moro, figura indimenticabile nella storia di Miss Italia, per oltre 40 anni alla guida del Concorso nelle Marche. Siamo particolarmente orgogliosi di aver vissuto tanti anni con lui e ci conforta il fatto che i suoi figli, Silvia e Piergiorgio, continuino la sua impresa al nostro fianco».

Il 16 settembre arriveranno a Fano le prefinaliste. Con loro alcune vincitrici di fasce speciali e le 20 Miss Social. La Commissione Tecnica, presieduta da Maria Giovanna Maglie, selezionerà 20 finaliste, una per regione. Le ragazze rimarranno a Fano per tre giorni durante i quali sfileranno e si presenteranno alla Commissione Tecnica. Le giornate vedranno colloqui e valutazioni da parte dei commissari, incaricati di approfondire la preparazione delle ragazze anche alla luce delle innovazioni che caratterizzano il Concorso: una bellezza nuova, moderna, social che va al di là della mera valutazione estetica. I lavori della Commissione si concluderanno domenica 18 settembre, quando saranno nominate le finaliste.