Centro Pagina - cronaca e attualità

Pesaro

Marotta, maxi rissa fuori il Miu disco dinner: ferito gravemente un giovane, aggrediti anche i Carabinieri

Quattro sono stati comunque gli arrestati: si tratta di due albanesi, uno dei quali avrebbe tirato il fendente, un colombiano e un senegalese. L’accoltellatore dovrà rispondere di tentato omicidio

I carabinieri di Genga

MAROTTA – Grave episodio all’alba del 7 agosto davanti al locale Miu dove, per cause ancora da chiarire, è scoppiata una violentissima rissa che è culminata con un accoltellamento. A rimanere ferito un giovane che è stato trasportato all’ospedale di Pesaro dove si trova tutt’ora ricoverato in prognosi riservata.

Ad essere picchiati anche due dei Carabinieri che sono intervenuti per cercare di riportare alla calma una situazione oramai ampiamente degenerata. I due militari ne avranno per 15 e 20 giorni. Centinaia erano comunque presenti in strada ubriachi: una situazione impossibile da gestire per le forze dell’ordine giunte sul posto. Diversi i video che girano sui social e che mostrano quanto accaduto.

Quattro sono stati comunque gli arrestati: si tratta di due albanesi, uno dei quali avrebbe tirato il fendente, un colombiano e un senegalese. L’accoltellatore dovrà rispondere di tentato omicidio mentre gli altri di lesioni aggravate, resistenza a pubblico ufficiale e danneggiamento delle auto. Vista la chiusura delle discoteche, è da chiarire come mai a quell’ora un numero ingente di giovani si trovasse nei pressi del locale.

Al riguardo ha espresso parole di condanna il sindaco di Marotta Nicola Barbieri: «Esprimo la più ferma condanna per il grave episodio accaduto questa mattina di fronte al locale “Miu” e la totale solidarietà e vicinanza ai carabinieri intervenuti. Siamo in contatto con le autorità di pubblica sicurezza affinché siano adottate immediatamente le misure più ferme e severe nei confronti di queste manifestazioni di inaccettabile e vergognosa violenza»

Exit mobile version