Centro Pagina - cronaca e attualità

Pesaro

Marotta, identificati altri 20 giovani coinvolti nella maxi rissa all’alba

La Compagnia dei Carabinieri di Fano ha trasmesso le immagini ed i filmati anche agli altri comandi marchigiani per verificare a tappeto tutti i visi inquadrati

La maxi rissa alba
La maxi rissa alba

MAROTTA – Salgono a venti gli identificati della maxi rissa consumatasi all’alba dell’8 agosto. Intanto, la Compagnia dei Carabinieri di Fano ha trasmesso le immagini ed i filmati anche agli altri comandi marchigiani per verificare a tappeto tutti i visi inquadrati.

Le violenze sono culminate in un accoltellamento ai danni di un 25enne, nel ferimento di due carabinieri (le prognosi variano dalle due alle tre settimane) e in 4 arresti. È prevista nel pomeriggio della giornata odierna l’udienza di convalida degli arrestati: si tratta di due 25enni di origini albanesi, residenti ad Ancona. Ad uno di loro è contestato il reato di tentato omicidio. Gli altri sono un 23enne di natali senegalesi, residente a Tolentino, e un 33enne dominicano di nascita che vive nello Jesino.

Per tutti si ipotizzano i reati aggravati di rissa, resistenza, lesioni e danneggiamento. Proseguono anche le indagini per accertare cosa abbia scatenato la violenza, nonché per ottenere conferme definitive su dove siano avvenute la fase iniziale della rissa e l’accoltellamento. Molto utile al riguardo le tante testimonianze oculari raccolte in queste ore dalle forze dell’ordine.