Centro Pagina - cronaca e attualità

Pesaro

Manutenzione dell’Urbinate, per il casello e Vallefoglia arrivano 350mila euro dalla Regione

Il consigliere Biancani aveva più volte sollecitato, anche con un'interrogazione, la necessità di investire soldi su una «Strada importante per il sistema produttivo locale»

PESARO – La Regione stanzia 350 mila euro per la manutenzione del tratto tra la rotatoria autostradale di Pesaro e il Cimitero degli Inglesi a Vallefoglia. Era una delle criticità rispetto alla viabilità provinciale, tanto che il consigliere Andrea Biancani aveva «più volte sollecitato, anche con un’interrogazione, sottoscritta anche dalla consigliera Micaela Vitri, la necessità di mettere risorse su quel tratto di strada, importantissimo per tutto il sistema produttivo della Valle del Foglia e anche del Montefeltro, in quando su quel tratto confluiscono i mezzi in entrata e in uscita dall’autostrada.

Un asse viario importante, oltre che per le industrie, anche per i cittadini di Borgo Santa Maria, Case Bruciate, Tre Ponti e Vallefoglia che la utilizzano quotidianamente per andare al lavoro o per recarsi a Pesaro e viceversa. Tutto questo crea un intenso traffico, sia di auto che di mezzi pesanti, il che provoca una notevole usura alla strada che necessita di manutenzione periodica. 

Le risorse messe a disposizione dalla Regione permetteranno di eseguire i lavori sui tratti che richiedono interventi di manutenzione, per un totale di circa 4 km su  6 di competenza regionale». 

Grazie a questo investimento sarà garantita la sicurezza di una strada altamente trafficata e percorsa da diversi tipi di mezzi dalle biciclette, in attesa della nuova ciclabile, ai motorini fino ai mezzi pesanti. 

Fino ad oggi, non si era intervenuti perché, dopo i diversi passaggi di molte strade della provincia dalla Regione ad ANAS, era necessario stabilire di chi fosse esattamente la competenza su questo tratto dell’Urbinate di 6 km tra Pesaro e Vallefoglia. Recentemente è stato finalmente chiarito che la competenza è della Regione che dunque ha provveduto celermente a stanziare le risorse necessarie.

«Tali risorse potranno essere assegnate alla Provincia che eseguirà materialmente i lavori, che mi auguro siano realizzati entro pochi mesi. La strada dovrebbe poi passare in gestione alla Provincia che così acquisirà un tracciato già sistemato provvedendo agli interventi che si renderanno necessari in futuro. Una risposta importante nei confronti di un territorio che chiedeva interventi di messa in sicurezza su quel tratto di strada».