Centro Pagina - cronaca e attualità

Pesaro

La magia del Monte Catria attira centinaia di appassionati di montagna

Dopo il sold out di domenica 13, un nuovo weekend sulla neve. Famiglie, escursionisti e ragazzi scelgono funivia e passeggiata

Il monte Catria

FRONTONE – Cime innevate, aria pulita, paesaggi che ti fanno sentire in un’altra realtà. E’ la magia del monte Catria, un piccolo paradiso nella provincia di Pesaro. E quando è innevato tutto è più unico. Tanto che viene preso d’assalto non solo da chi risiede in provincia di Pesaro, ma anche da Ancona o dalla Romagna.

Si arriva alla Frazione di Caprile di Frontone per poi salire sulla funivia. Una ventina di minuti ed ecco il Rifugio delle Cotaline, a quota 1400 metri. Il paesaggio è magico. Tutto intorno è innevato, le cime sono bianche, l’aria è pulita. Nella giornata di sabato 19 dicembre tanti hanno scelto questa meta. Famiglie con bambini, escursionisti pronti ad arrivare alla croce, il luogo simbolo del monte Catria.

Le funivie del Monte Catria

In base alla normativa anti Covid-19, il limite autoimposto di persone trasportabili è di 450 al giorno, pertanto, al raggiungimento del numero massimo la biglietteria della funivia viene chiusa. E’ stato così domenica 13. Tantissime persone hanno scelto il monte Catria.

Una passeggiata sulla neve


La cabinovia effettua orario continuato dalle 9 alle 16. Il rifugio è aperto a colazione e dalle 12 alle 15 per pranzo con servizio self-service (100 posti a sedere), senza prenotazioni.

Le cime innevate

La giornata scorre via veloce. Gli spazi sono ampi, il distanziamento è garantito. I bambini vivono un’esperienza unica. Si replica domenica 20 dicembre, è possibile salire in funivia e godere del Monte prima della chiusura imposta dall’ultimo Dpcm.