Centro Pagina - cronaca e attualità

Pesaro

Pesaro, al via la lotta contro la zanzara tigre: larvicida in 18 mila tombini

Aspes, Comune e farmacie comunali hanno presentato la campagna contro l'insetto. Pieri, presidente di Aspes spa: «Dieci passaggi l'anno e prodotti contro le punture»

PESARO – Partita la battaglia contro la zanzara tigre. Versato il liquido antilarvale nei 18 mila tombini della città.

Farmacie comunali, Aspes spa e Comune di Pesaro rinnovano l’alleanza contro la zanzara tigre. In vista dell’arrivo dell’estate e di conseguenza delle alte temperature, condizioni che facilitano il proliferare del fastidioso insetto caratterizzato da un’elevata aggressività nei confronti dell’uomo, riparte la campagna di prevenzione e protezione. Un gioco di squadra efficace che si basa su un’azione di prevenzione e contrasto.
Sul fronte della prevenzione addetti incaricati da Aspes spa da diversi giorni ormai stanno provvedendo ad iniettare nelle oltre 18 mila caditoie pubbliche presenti in città un prodotto larvicida. Si tratta di un prodotto che non agisce per via chimica ma fisica e che, una volta applicato, forma una sorta di pellicola che uccide le larve per asfissia. Il ciclo preventivo prevede dagli 8 ai 10 passaggi tra maggio e ottobre.

«Prevenzione e contrasto: la battaglia contro la zanzara tigre si gioca su questi due fronti – ha spiegato in conferenza stampa il presidente di Aspes spa Luca Pieri –. Operatori incaricati da Aspes stanno iniettando nelle caditoie presenti in tutta la città il larvicida per prevenire il proliferare della zanzara tigre mentre presso le nostre farmacie comunali è possibile acquistare prodotti contro le punture. Iniziative impegnative che richiedono un importante sforzo organizzativo ed economico da parte del gruppo ma che portiamo avanti con convinzione consapevoli del ruolo che hanno le farmacie comunali per la comunità. Operatori economici che agiscono in un mercato concorrenziale tenendo bene a mente la finalità sociale alla base della propria mission, che ci porta sempre ad operare nell’interesse della comunità».

Zanzara Tigre

Una campagna che costa mediamente sui 50 mila euro a stagione.

L’assessore all’Ambiente Heidi Morotti ha sottolineato l’importanza «dei cittadini in questa lotta. Ci sono regole di comportamento per evitare il proliferare dell’insetto».

Per quanto riguarda l’attività di contrasto invece da oggi è possibile per tutti i cittadini acquistare nelle nove farmacie comunali di Pesaro e in quella di Gabicce Mare due tipi di spray repellenti con uno sconto del 20%: lo spray Alontan e lo spray ZCare. Tutti i clienti possessori della tessera Farmamica che acquisteranno uno dei due spray avranno in omaggio (fino a esaurimento scorte) anche una “penna dopopuntura” da applicare in caso di puntura della zanzara tigre o di altri insetti.
Nelle stesse farmacie ogni nucleo familiare potrà ritirare gratuitamente anche il larvicida, da sciogliere nelle caditoie private, che non arreca alcun problema agli animali domestici. Anche in questo caso l’offerta è valida fino ad esaurimento scorte. Tra i prodotti in vendita per combattere la zanzara tigre anche braccialetti antizanzare per bambini e adesivi antizanzare da applicare sui vestiti o altri indumenti.