Continuano i vantaggi Citroen Fratelli Pieralisi Jesi
Continuano i vantaggi Citroen
Centro Pagina - cronaca e attualità

Pesaro

Fastnet. Internet da sempre
XC60 B4 (D) Mild Hybrid Offerta leasing per clienti Privati e Imprese Pieralisi Jesi
XC60 B4 (D) Mild Hybrid Offerta leasing per clienti Privati e Imprese Pieralisi Jesi

La figura di Vitruvio volano per tutte le Marche. La proposta in Regione

La proposta di legge si prefigge di sostenere iniziative legate all'opera del grande architetto vissuto in epoca augustea

I ritrovamenti attribuiti alla Basilica di Vitruvio
I ritrovamenti attribuiti alla Basilica di Vitruvio

FANO – La figura di Marco Vitruvio Pollione può diventare un volano per la promozione di tutte le Marche. A sostenerlo è la capogruppo dei 5 Stelle in consiglio regionale, Marta Ruggeri, che ha elaborato una proposta di legge che si prefigge di sostenere iniziative legate all’opera e al pensiero del grande architetto vissuto in epoca augustea con uno stanziamento pari a 50mila euro annui nel triennio 2023-2025

La recente e importantissima scoperta archeologica in centro storico a Fano può dunque imprimere un potente slancio ad attività come salvaguardare lo straordinario patrimonio archeologico locale di epoca romana oppure consolidare la rete di enti impegnati a valorizzare la figura e l’opera di Marco Vitruvio Pollione, a partire dal Centro Studi Vitruviani.

«Costituito nel 2010 – sottolinea Ruggeri – il Csv è attivo nella diffusione della conoscenza sulla cultura classica e sulla classicità in ogni sua espressione, attraverso la ricerca, la documentazione sull’opera antica e sull’influenza vitruviana anche in epoca moderna».

La proposta di legge depositata da Ruggeri ricorda l’importanza storica e culturale di Vitruvio, il grande architetto dell’antichità che influenzò il pensiero tra gli altri di Leonardo, Raffaello, Bramante, Francesco di Giorgio Martini, Palladio e in tempi più recenti Le Corbusier. Nel quinto libro del suo De Architectura, Vitruvio scrisse di avere realizzato a Fano la sua unica opera, una grande basilica, che si ipotizza possa essere riconducibile ai recenti scavi in centro storico.

Visita Gradara