Centro Pagina - cronaca e attualità

Pesaro

Isole pedonali in zona mare e mobilità sostenibile: ecco l’estate a Pesaro

Il sindaco Ricci e l'assessore Belloni lanciano le modifiche per la stagione estiva per avere più spazi anche per le attività. Novità in via Castelfidardo

PESARO – Isole pedonali diffuse in zona mare, più spazio per le attività all’aperto e mobilità sostenibile. «La città si prepara all’estate regalando più spazi ai pesaresi e alle attività», così il sindaco Matteo Ricci e l’assessore all’Operatività Enzo Belloni annunciano il ritorno – potenziato dalle modifiche in piazzale D’Annunzio – dell’area pedonale in viale Trieste, sperimentazione lanciata nel 2020 a cui andrà ad aggiungersi una riduzione della viabilità in via Castelfidardo per «valorizzare l’area del ghetto». 

Le modifiche alla circolazione nella zona mare saranno valide da giugno fino al 4 settembre 2021 compreso e concretizzeranno la «volontà dell’Amministrazione – precisano Ricci e Belloni – d’incrementare le aree da dedicare all’occupazione di suolo pubblico e promuovere la mobilità sostenibile. Quella attuata è una strategia che risponde sia alle necessità dovute all’emergenza, sia alla scelta di riqualificare il lungomare pesarese migliorando le condizioni ambientali degli spazi urbani, la sicurezza stradale, la fruizione, in sicurezza, della zona». 

Lo spartito di Rossini in viale Trieste, foto estate 2020

Da giugno quindi, entrerà in vigore l’area pedonale valida tutti i giorni h24: in viale Trieste nei tratti compresi tra viale Zara e via Ninchi e tra viale Marconi e viale Pola; in viale Da Vinci, tra viale Trieste e i civici 33/35; in viale Fiume, nel tratto compreso tra viale Trieste ed il civico 101 di viale Fiume. Saranno vietati al traffico, valida tutti i giorni, dalle ore 19 alle ore 6, anche i tratti di viale Trieste compresi tra viale Ninchi e viale Marconi; l’intero viale Dante Alighieri e viale Marconi. 

Integra la modifica degli spazi nella zona mare l’istituzione della Ztl in viale Trieste nei tratti compresi tra viale della Repubblica e viale Zara, tra viale Pola e viale Gorizia e nelle vie di accesso a viale Trieste da viale Trento, nello specifico: viale Lanfranco, viale Zara, viale Pola, viale Rovereto, viale Monfalcone, via Paterni. La zona a traffico limitata sarà valida dalle ore 21 alle 7 del venerdì, sabato, domenica; e dalle ore 21 della domenica alle 7 del lunedì e dei giorni festivi da giugno al quattro settembre 2021. 

Rivista anche la viabilità in piazzale D’Annunzio: nel lato mare sarà creata un’area pedonale, con validità h24 ore, tutti i giorni a partire dal mese di giugno: «In questo modo le attività potranno usufruire degli spazi presenti nella piazza. La ciclabile correrà a fianco della sede viaria, in totale sicurezza» spiega Belloni

Si amplia poi la riprogettazione viaria del centro storico con un intervento su via Castelfidardo «un’operazione che ci consentirà di valorizzare l’intera area, le attività economiche esistenti e potenziare anche dal punto di vista turistico, l’antico ghetto ebraico di Pesaro». Sarà dunque potenziata, entro giugno, la zona a traffico limitato già esistente con ulteriori limitazioni alla circolazione dei veicoli in via Castelfidardo e in quelle limitrofe, comprese «in un’area che riveste un’importanza strategica dal punto di vista storico-culturale».