Centro Pagina - cronaca e attualità

Pesaro

Isola del Piano, finti tecnici di Lottomatica truffano una ricevitoria: denunciati

Agivano da remoto, adduncendo la scusa che con il Covid-19 non potevano lavorare in presenza. Si sono fatti accreditare circa 12 mila euro

La caserma dei carabinieri di Pesaro

ISOLA DEL PIANO – Dodici richieste di versamenti, come fossero delle prove. Ma i bonifici vanno a buon fine e la truffa viene consumata. I carabinieri sono riusciti a denunciare i responsabili, sei persone di origini campane che si sono spacciate per finti tecnici della Lottomatica. In pratica hanno chiamato un tabaccaio di Isola del Piano nei primi giorni della settimana dicendo che c’era un disservizio sullo scanner. Così la truffatrice ha iniziato a fornire dei codici per fare delle ricariche sulla poste pay da 995 euro. Diceva che le transazioni sarebbero state annullate ed erano solamente delle prove. Ad ogni pagamento veniva chiesto di scrivere come causale “prova, transazione annullata”.

La donna che si spacciava per una dipendente Lottomatica aveva detto che a causa del Coronavirus non potevano essere inviati tecnici sul posto e che tutto doveva essere fatto da remoto.

Così dopo ben 12 operazioni richieste su altrettanti Postepay alla ricevitoria hanno iniziato ad avere dei sospetti e la titolare del tabacchi ha allertato i carabinieri. Non solo, la stessa Lottomatica ha avvisato che era in corso una truffa simile e di stare attenti.

I militari della stazione di Isola Del Piano hanno avviato un’indagine lampo. Tramite i codici Postepay forniti dai truffatori i Carabinieri sono riusciti a risalire a 6 persone di origini campane. Le transazioni erano andate a buon fine per un valore complessivo di quasi 12000 euro. I Carabinieri ieri hanno quindi denunciato per truffa in concorso i 6 ragazzi e ragazze. Solo in due casi i carabinieri sono riusciti a recuperare la somma bloccando i conti, negli altri le somme erano già state prelevate.