Centro Pagina - cronaca e attualità

Pesaro

Operaio morto a Sassocorvaro: aperto un fascicolo per omicidio colposo

Sopralluogo del Procuratore Boni: sotto sequestro il luogo ed il mezzo. Indagato l'operaio alla guida del veicolo che ha travolto Paolo Gostoli. La prossima settimana l'autopsia

ambulanza
Foto di repertorio

SASSOCORVARO – La Procura di Urbino ha deciso di aprire un fascicolo per omicidio colposo in merito al tragico incidente costato la vita a Paolo Gostoli, operaio 52enne, travolto da un mezzo che stava spostando del materiale nella giornata del 5 agosto. È successo presso la ditta Montefeltro Foraggi del Gruppo Saltarelli & Migiani S.r.l che si occupa della produzione di foraggi e mangimi.

Come da prassi in casi analoghi, la Procura ha provveduto all’invio dell’informativa di garanzia alla persona alla guida del veicolo che ha sfortunatamente travolto il 52enne. Gastoli sarebbe stato colpito violentemente dalla pala meccanica che avrebbe coperto la visuale all’operaio che era al volante del veicolo.

Sul posto sono intervenuti i Carabinieri di Sassocorvaro e di Macerata Feltria, i Vigili del Fuoco e gli uomini del 118 a cui non è rimasto altro che constatare il decesso. Ascoltato dalle autorità, l’operaio coinvolto ha ripetuto di non essersi accorto della presenza del collega.

La dinamica del tragico episodio è comunque al vaglio degli inquirenti: nella giornata del 6 agosto il Procuratore del Tribunale di Urbino Andrea Boni ha compiuto un sopralluogo chiedendo ulteriori accertamenti da parte dei militari e degli ispettori del Dipartimento di Prevenzione Area Vasta 1.

È stata anche richiesta l’autopsia sulla salma del 52enne che rimane a disposizione della magistratura presso l’obitorio dell’ospedale di Sassocorvaro. Ancora da fissare l’esame autoptico che presumibilmente verrà effettuato la settimana prossima. Gostoli lascia la moglie Fabiana ed i figli Lorenzo e Diego.