Centro Pagina - cronaca e attualità

Pesaro

Gabicce, arrestato 19enne con dosi di cocaina. A casa appunti su vendite e incassi

I Carabinieri della stazione di Gabicce hanno anche denunciato una cittadina kazaka che ha violato l'obbligo di dimora. Fu protagonista di una rapina

I carabinieri

GABICCE – Un viavai di giovani tanto sospetto che i Carabinieri hanno messo gli occhi su un ragazzo di appena 19 anni, albanese, disoccupato.

Lo hanno quindi controllato in strada, durante una serie di verifiche sul rispetto delle normative per il covid. I militari hanno voluto proseguire la perquisizione anche a casa del ragazzo e qui hanno trovato 10 dosi di cocaina già divisa più 1400 euro in contanti, ritenuto provento di spaccio.

Il ragazzo aveva in casa anche i soliti strumenti del mestiere come il bilancino di precisione, le bustine da confezionamento e soprattutto un’agenda con l’annotazione dei flussi di vendita e nomi dei clienti. Tutto materiale sequestrato dai carabinieri di Gabicce che stanno portando avanti le indagini. L’obiettivo è capire non solo la rete dei clienti ma la quantità movimentata e i canali di approvvigionamento. Il giovane è stato arrestato per spaccio e durante la direttissima di ieri (29 dicembre) ha patteggiato a un anni e 4 mesi. Sarà espulso dal territorio nazionale perché aveva già, nonostante la giovane età una lunga lista di precedenti.

Sempre durante i controlli i carabinieri hanno anche denunciato una cittadina del Kazakistan di 34 anni trovata a Gabicce. Durante il controllo è emerso che avrebbe violato l’obbligo di dimora nel comune di Tavullia, impartito dal Gip di Rimini per una rapina a un tabacchi a cui aveva preso parte il 9 febbraio scorso a Misano Adriatico assieme ad altri due uomini di 40 anni. Avevano preso soldi e Gratta e vinci ma quando sono andati a incassare i biglietti fortunati, sono stati incastrati.