Centro Pagina - cronaca e attualità

Pesaro

Fossombrone, guarisce dal covid e regala buoni a 30 famiglie

Donati 3mila euro, distribuiti dalla Bocciofila Fossombrone. Dietro i generosi contributi ci sarebbe un'infermiera in servizio a Pesaro che negli ultimi mesi ha toccato con mano la pandemia

Fossombrone
Fossombrone

FOSSOMBRONE – Se c’è una cosa che la pandemia ci sta insegnando è il valore dell’empatia e della solidarietà. Tanti i piccoli grandi gesti che si sono susseguiti un po’ ovunque a testimonianza che gli aspri momenti che stiamo vivendo, in alcuni casi, hanno tirato fuori la parte migliore delle persone. Rientra a pieno titolo in questa speciale categoria il gesto consumatosi pochi giorni fa nel Comune di Fossombrone dove sono stati regalati 30 buoni da 100 euro ad altrettante famiglie che si trovano attualmente in stato di necessità.

Dietro i generosi contributi ci sarebbe un’infermiera in servizio a Pesaro che negli ultimi mesi ha toccato con mano la pandemia: prima al servizio degli ammalati, poi ammalandosi in prima persona e combattendo da sola un’estenuante lotta contro il Covid-19 fino alla guarigione. Un’esperienza che la deve aver toccato nel profondo tanto da dare vita ad una generosa azione di solidarietà.

Il contributo è stato affidato dalla benefattrice nelle mani della Bocciofila Fossombrone che, a sua volta, per mano del presidente Umberto Eusepi, ha consegnato al parroco di Maria Ausiliatrice i preziosi buoni che sono già stati distribuiti. Dietro questa generosa donazione secondo molti si celerebbe la stessa persona che, già mesi fa, aveva donato con la stessa modalità altri 7mila euro per sostenere i bisognosi. Anche in quell’occasione la scelta era ricaduta sulla Bocciofila a testimonianza della cieca fiducia della donatrice per la società che, in questi tempi così duri, si è sempre distinta per le azioni di volontariato messe in campo a favore della comunità.