Centro Pagina - cronaca e attualità

Pesaro

Pesaro, Fase 2: ancora controlli a tappeto. Vietato abbassare la guardia

Le forze dell’ordine hanno vegliato sulla popolazione controllando 2.452 persone: di queste solo 5 sono risultate in difetto rispetto ai divieti di spostamento. Verifiche capillari anche per il prossimo weekend

Controlli nel pesarese
Controlli nel pesarese

PESARO – Prosegue la task force in tutta la provincia di Pesaro Urbino da parte delle forze dell’ordine, finalizzata al controllo delle misure di contrasto e contenimento della diffusione del Covid-19.

All’operazione hanno preso parte la Polizia di Stato, l’Arma dei Carabinieri, la Guardia di Finanza, la Polizia Stradale e quella Ferroviaria; a queste si sono aggiunti anche i militari delle Forze Armate, la Capitaneria di Porto e le Polizie locali.

Nonostante i bollettini diffusi dal Gores (Gruppo Operativo Regionale per le Emergenze Sanitarie) siano più che incoraggianti, sarebbe un errore imperdonabile dimenticarsi del potenziale pericolo che potrebbe derivare da eventuali comportamenti poco responsabili, ancor più in questi giorni, in cui numerose attività, dopo una lunga forzata chiusura, possono finalmente riaprire le saracinesche.

Anche durante il secondo weekend della Fase 2, fino al fatidico 18 maggio, le forze dell’ordine hanno vegliato sulla popolazione controllando 2.452 persone; di queste solo 5 sono risultate in difetto rispetto ai divieti di spostamento. Un dato incoraggiante che dimostra una volta di più il grande senso di responsabilità comune.

Nello stesso lasso di tempo le autorità hanno posto la loro attenzione anche sull’operato delle attività commerciali: ben 1.031 controlli effettuati senza la contestazione di illeciti.

Anche per il terzo weekend della Fase 2, quello che andrà dal 22 al 24 maggio, sono previsto controlli capillari.