Centro Pagina - cronaca e attualità

Pesaro

Fano, violenze ed umiliazioni contro la convivente e co-gestrice di un’attività: denunciato

A finire nei guai un 40enne: per lui la misura cautelare dell’allontanamento immediato e del divieto di avvicinamento alla vittima

FANO – Violenze e umiliazioni a ripetizione ai danni della convivente con cui gestiva anche un’attività commerciale. Un vero incubo per una donna che per mesi ha dovuto subire un’escalation di soprusi sia all’interno delle mura domestiche che sul luogo di lavoro.

Un crescendo di angherie non più sopportabili tanto che la donna, oramai rassegnata che la sua intima speranza che la situazione potesse migliorare fosse vana, ha deciso di chiedere aiuto alle forze di Polizia.

A seguito della denuncia gli agenti hanno rapidamente attivato la procedura del ‘codice rosso’ con il coordinamento dell’autorità giudiziaria pesarese. È stata così applicata nei confronti dell’uomo, un 40enne di Fano, la misura cautelare dell’allontanamento immediato e del divieto di avvicinamento alla vittima. Si tratta del secondo caso di violenza domestica segnalato dalla Polizia nel fanese nel giro di pochi giorni.