Centro Pagina - cronaca e attualità

Pesaro

Fano, spacciava cocaina nel parco giochi: arrestato 22enne

A dare l’allarme sono stati alcuni residenti che hanno notato uno strano viavai nel parco giochi di Rosciano

Le pattuglie della polizia di Stato
Le pattuglie della polizia di Stato

FANO – Spacciava cocaina in pieno giorno in un parco giochi frequentato da bambini A finire in manette un 22enne tunisino, clandestino sul territorio italiano. A dare l’allarme nella giornata del 18 maggio sono stati alcuni residenti che, intorno alle 13,30, hanno notato uno strano viavai nel parco giochi di Rosciano.

Sul posto è prontamente intervenuta una pattuglia del commissariato di Fano che ha bloccato il giovane: dalla perquisizione è emerso che il ragazzo aveva con sé 23 palline di cocaina termosigillate. Si trattava di dosi già confezionate e pronte per essere vendute. Rinvenuti anche 700 euro circa, ritenuti provento di spaccio e qualche grammo di hashish.

Il tunisino è stato quindi arrestato per spaccio di sostanze stupefacenti aggravato dal fatto di averlo commesso in un luogo frequentato da minorenni. Nella mattina del 19 maggio è stato portato davanti al giudice per l’udienza di convalida dell’arresto in tribunale a Pesaro.

L’uomo ha patteggiato ad un anno di reclusione e 2.000 euro di multa. Pena sospesa, ma potrebbero a breve essere avviate le pratiche per l’espulsione. Si tratta del secondo pusher finito in manette nell’ ultima settimana sempre per mano della Polizia di Stato: 48 ore prima era toccato ad un operaio fanese pizzicato con panetto di hashish da 170 grammi.