Scooter elettrici Civitanova Marche MENCHI
Scooter elettrici Civitanova Marche MENCHI
Centro Pagina - cronaca e attualità

Pesaro

Garden Europa Azienda Florovivaistica
Garden Europa Azienda Florovivaistica

Fano, servizio civile 2023: 54 posti per i giovani del territorio

Per candidarsi c'è tempo fino a venerdì 10 febbraio. Il progetto è riservato ai ragazzi e ragazze tra i 18 e i 28 anni e prevede un compenso economico di 444,30 euro al mese

Giornata Internazionale del Volontariato
Giornata Internazionale del Volontariato

FANO – Ben 54 posti per i giovani del territorio di Fano per aderire al Servizio Civile 2023. In occasione dell’uscita del nuovo bando Dedalo l’Informagiovani del Comune di Fano organizza giovedì 26 gennaio dalle ore 15.30 alle 17.30 presso la Mediateca Montanari, un Open day per far conoscere a tutti gli aspiranti volontari i vari progetti che si attiveranno nel nostro territorio. Nel Comune di Fano saranno attivati ben 28 progetti che coinvolgeranno 54 giovani volontari.

Tra le varie realtà saranno presenti l’Associazione l’Africa Chiama, Cooperativa Sociale Polo9, Associazione Cante di Montevecchio, Patronato INAC, Caritas Diocesana di Fano, Associazione Croce Rossa Italiana, Centro Don Orione casa famiglia per l’accoglienza, Associazione ANVOLT, Associazione cristiane lavoratori italiani e l’associazione comunità Papa Giovanni XXIII.

E’ previsto anche uno spazio “Peer to peer” ovvero uno spazio informale dove gli aspiranti volontari potranno confrontarsi direttamente con i giovani che hanno già vissuto l’esperienza del servizio civile.

Per chi non lo conoscesse il Servizio Civile è un progetto a servizio della comunità che dona formazione professionale e crescita individuale. E’ riservato ai ragazzi e ragazze tra i 18 e i 28 anni e prevede un impegno di circa 25 ore settimanali per un periodo che può andare dagli 8 ai 12 mesi. Durante questo periodo i giovani riceveranno un compenso economico di 444,30 euro al mese. Per candidarsi c’è tempo fino a venerdì 10 Febbraio.

«Quella del servizio civile – dichiara l’assessore alle Politiche Giovanili Barbara Brunori – è un’opportunità molto utile per le nostre ragazze e i nostri ragazzi. E’ un punto di partenza per costruirsi e acquisire le proprie competenze. Sono tante le opportunità che si aprono anche nella nostra città affinché possano essere garantite queste attività dal grande valore formativo. Si tratta anche di uno strumento costruttivo anche per aiutare i nostri giovani a individuare la migliorare strada per il loro futuro lavorativo».

Gradara d'Amare