Centro Pagina - cronaca e attualità

Pesaro

Fano, riaprono le attività ma tornano in azione anche i ladri: furti nel centro storico

A farne le spese nello specifico il bar Mary, in piazza Costa. I ladri, forzata la serranda, si sono introdotti e hanno arraffato quanto potevano: i contanti , qualche stecca di sigarette e alcuni pacchi di gratta e vinci per un valore totale di circa 1000 euro

Ztl in Piazza Costa
Ztl in Piazza Costa

FANO – Tra le poche conseguenze positive del lockdown di questi mesi c’è stato sicuramente un calo drastico dei reati predatori: i furti erano di fatto quasi spariti. Ora però, il tanto agognato ritorno alla normalità, coincide con il ritorno all’azione anche da parte dei ladri.

Diversi i tentativi di effrazione registrati sia nel centro di Fano che nei quartieri periferici. Nella maggior parte dei casi i tentati colpi si sono conclusi con un nulla di fatto ma, almeno in un episodio, i balordi sono riusciti ad introdursi in un locale e fare razzia di quanto fosse presente al suo interno. A farne le spese è stato nello specifico il bar Mary, in piazza Costa a Fano. I ladri, che hanno colpito nell’ultimo weekend, dopo aver forzato la serranda, si sono introdotti nell’esercizio e hanno arraffato quanto potevano: i contanti presenti, qualche stecca di sigarette e alcuni pacchi di gratta e vinci per un valore totale di circa 1000 euro.

Purtroppo non si tratta del primo colpo ai danni del locale che negli ultimi decenni ha registrato altri tre tentativi di furto finiti però sempre con un nulla di fatto. Nonostante la zona sia a ridosso del centro storico, sono diversi i residenti ed i cittadini che lamentano la scarsa sicurezza: «Non è una novità che i ladri concentrino le loro attenzioni su questa zona – riferisce un residente – sia nei negozi che per quello che riguarda le abitazioni: servono interventi mirati da parte dell’amministrazione e magari una maggiore riqualificazione dell’area in modo da renderla più appetibile e meno alla mercé dei balordi».

Al riguardo, ad inizio 2021, l’assessore Tonelli aveva presentato il progetto di riqualificazione della zona: si tratterà di un investimento di 1,4 milioni di euro. Ora si attende che l’iter burocratico arrivi al suo epilogo per poter far diventare realtà questa nuova visione di città con conseguente maggiore sicurezza.

© riproduzione riservata