Centro Pagina - cronaca e attualità

Pesaro

A Fano il Porto futuro è adesso: il 28 e 29 maggio con “Playground” si presentano i murales alla città

La due giorni sarà solamente un antipasto di quanto poi avverrà durante l'estate: il porto sarà ancora protagonista a luglio ed agosto con istallazioni, street food e cocktail, laboratori e tanta musica

"Porto futuro" prende vita a Fano
"Porto futuro" prende vita a Fano

FANO – I murales sono solo la punta dell’iceberg. Umanesimo Artificiale e Carnage, associazioni culturali di Fano, in collaborazione con il Comune di Fano, la Regione Marche e la Fondazione Carifano, presentano “Porto Futuro PLAYGROUND”: evento di lancio del progetto Porto Futuro e presentazione ufficiale delle opere di street art sui capannoni del porto. La data fatidica è quella del 28 e 29 maggio: dalle 18 alle 24 di entrambi i giorni la darsena si animerà grazie a dj set e live set di musica elettronica.

La due giorni sarà solamente un antipasto di quanto poi avverrà durante l’estate: il porto sarà ancora protagonista a luglio (nelle giornate del 16 e 17) ed agosto (6, 7, 13, 14 e 15) con istallazioni, street food e cocktail, laboratori e tanta musica.

"Porto futuro" prende vita a Fano
“Porto futuro” prende vita a Fano

«Questo progetto – chiosa Massimo Seri – rappresenta un’occasione davvero innovativa di effervescenza che sostiene lo sviluppo della città. Al centro di questa visione c’è proprio la volontà di attribuire valore alla tradizione e all’innovazione. In questo modo vogliamo narrare la città con modernità, positività proiettandoci al futuro.

«L’innovazione e la freschezza del contributo giovanile sono elementi distintivi di questo progetto che abbiamo voluto realizzare – continua l’assessora Barbara Brunori – Come amministrazione abbiamo voluto concedere fiducia e mettere a disposizione degli spazi per far emergere ila lento giovanile che coincide con il processo di crescita della città. Questa è una bellissima testimonianza di come la partecipazione e la codivisione siano chiavi di volta per rafforzare il nostro senso di identità”.

«E’ con grande piacere che la Regione – dichiara il consigliere regionale Luca Serfilippi – sostiene e supporta questa iniziativa con un contributo di 35 mila euro, frutto di una partecipazione condivisa. Porto Futuro è un progetto che parte dai giovani e si caratterizza per una visione altamente innovativa e tecnologica. In approvazione di bilancio abbiamo deciso di cofinanziare interventi come questo con la collaborazione degli enti locali, in questo caso del Comune di Fano».

«Tra gli obiettivi di Porto Futuro – chiosa Filippo Rosati, fondatore di Umanesimo Artificiale – rientra l’ambizione di trasformare l’energia del mondo giovanile in una risorse creativa per la città, incoraggiando le pratiche di cittadinanza attiva, l’uso dello spazio pubblico e la fruizione-produzione di cultura, facendo leva sulla natura e sull’estetica ‘industriale’ del porto di Fano per caratterizzarlo come polo creativo delle ‘nuove’ arti’».

«Vorremo ringraziare – spiegano gli artisti Federico Zenobi e Nicola Canarecci – i fanesi per l’accoglienza ricevuta. Quando nei mesi scorsi Filippo e Giovanni ci hanno prospettato questa idea ci siamo subito appassionati a Porto Futuro. Si parla di passato, con il marinaio dallo sguardo intenso, che rappresenta la storia, la fatica e l’esperienza di chi vive in mare. Nel secondo muro, viene rappresentata la mano del Lisippo che accompagna una barca storica di Fano come segno di protezione e buon auspicio».

La giornata di sabato 28 Maggio inizierà alle 16.00 con 3 laboratori scientifici gratuiti per bambini ed adulti curati da CNR IRBIM, CNR ISMAR e FareCentro. Info e iscrizioni: info@portofuturo.eu. Proseguirà poi dalle 18.00 a Mezzanotte con cocktail bar, street food e la musica elettronica dei Carnage Collective, collettivo di Fano molto conosciuto ed apprezzato dai giovani del nostro territorio.

La giornata di domenica 29 Maggio invece inizierà con i saluti istituzionali e la presentazione dei murales da parte degli artisti, che anticipa la dimostrazione di realtà aumentata dei murales, per poi proseguire alle 19.00 con il live set dei Capofortuna, trio riminese/bolognese che ha solcato i principali palchi italiani ed europei, e concludersi con un dj set di musica funk fino a Mezzanotte.

Successivamente, a queste prime due giornate di lancio del progetto, Porto Futuro animerà l’estate fanese con attività online ed offline, portando in residenza a Fano una serie di artisti internazionali che lavoreranno su progetti specifici del porto di Fano attraverso i linguaggi multimediali delle nuove tecnologie.


Nello specifico, l’agenda delle attività prevede:

28 e 29 Maggio 2022

Porto Futuro PLAYGROUND nel parcheggio antistante i murales (di fronte al Pesce Azzurro) dalle 18.00 alle 24.00 di entrambi i giorni.

Sabato 28 Maggio dalle 16.00 alle 18.00 ci saranno 3 laboratori scientifici gratuiti per bambini ed adulti curati da CNR IRBIM, CNR ISMAR e FareCentro. Info e iscrizioni: info@portofuturo.eu

16 e 17 Luglio 2022

Porto Futuro PLAYGROUND #2 in Via Lungomare Mediterraneo (strada antistante i capannoni, lato mare) che prevede una galleria a cielo aperto di opere artistiche temporanee risultato di un workshop che si terrà a Fano con uno studio d’architettura internazionale nei giorni precedenti all’evento.

06 e 07 Agosto 2022

Porto Futuro parteciperà alla Festa del Mare con una installazione/performance multimediale in collaborazione con il Festival Cinefortuna, che si svolgerà sempre in quei giorni.

13, 14 e 15 Agosto 2022

Porto Futuro ritornerà nel parcheggio antistante i murales (di fronte al Pesce Azzurro) per celebrare il Carnevale di Fano, in collaborazione con la Carnevalesca, con laboratori, presentazioni, musica, street food e cocktail.