Centro Pagina - cronaca e attualità

Pesaro

Fano e Pesaro, modifiche alla Tari: siglato accordo con le associazioni di categoria

L'obiettivo è quello di creare un percorso condiviso per rendere univoca l'interpretazione delle normative sulla tassa sui rifiuti e agevolare le attività economiche del territorio

Modifiche alla normativa della Tari: Fano e Pesaro siglano un percorso condiviso con le associazioni di categoria
Modifiche alla normativa della Tari: Fano e Pesaro siglano un percorso condiviso con le associazioni di categoria

FANO – Un percorso condiviso con le associazioni di categoria per agevolare le attività economiche del territorio e rendere univoca l’interpretazione delle normative. È questo il senso dell’incontro svoltosi nella giornata del 10 giugno nella residenza municipale fanese a cui hanno preso parte l’assessore alle Finanze del Comune di Fano Sara Cucchiarini, l’assessore al Rigore del Comune di Pesaro Riccardo Pozzi e le associazioni di categoria di entrambe le città.

La Tari ha rappresentato negli ultimi mesi uno degli argomenti più scivolosi per le amministrazioni che da una parte vogliono aiutare e sostenere il rilancio del tessuto economico, dall’altra non possono permettersi di mettere a bilancio degli ‘0’.

Modifiche alla normativa della Tari: Fano e Pesaro siglano un percorso condiviso con le associazioni di categoria
Modifiche alla normativa della Tari: Fano e Pesaro siglano un percorso condiviso con le associazioni di categoria

L’appuntamento è stato l’opportunità per le amministrazioni di illustrare le novità introdotte dal decreto legislativo 116/2020, che ha recepito la direttiva europea in tema di rifiuti. Nell’occasione è stata ribadita dai due assessori la volontà comune «di uniformare le integrazioni regolamentari rivolte alle attività economiche. L’obiettivo è adottare un approccio univoco nell’interpretazione della normativa, agevolando le utenze economiche. Ci sembrava opportuno allargare il confronto alle associazioni, per raggiungere la massima trasparenza, informazione e condivisione della normativa».

Nel rimarcare il valore dell’incontro, Cucchiarini e Pozzi hanno sottolineato come «la collaborazione tra enti locali e le rappresentanze del tessuto economico provinciale sarà rafforzata da ulteriori momenti di confronto».

© riproduzione riservata