Centro Pagina - cronaca e attualità

Pesaro

Fano, locali sotto la lente d’ingrandimento: multati e chiusi 5 esercizi

Le mancanze riguardavano gli assembramenti di persone senza mascherina e l'attività di ballo non consentita. Verbali da 400 euro con una chiusura provvisoria dei locali limitata a 2 giorni

Scorcio di piazza XX Settembre di Fano (Foto Dimitri Tinti)
Scorcio di piazza XX Settembre di Fano (Foto Dimitri Tinti)

FANO – Locali sotto la lente d’ingrandimento per quello che concerne il rispetto delle norme anti-covid19. L’innalzamento dei positivi costringe gli uomini della questura e della polizia locale a vegliare sulla condotta soprattutto in quei locali maggiormente frequentati dai giovani.

Dalle ultime verifiche condotte nella notte a cavallo tra il 23 ed il 24 luglio sono risultati irregolari 3 locali di Fano e 2 dell’entroterra: le mancanze riguardavano gli assembramenti di persone senza mascherina e l’attività di ballo.

Durante la fase di verifica, tutti i gestori delle attività si sono mostrati collaborativi e, vista l’effettiva situazione, si sono da subito adoperati per far defluire lentamente tutti i presenti, ripristinando così le condizioni di sicurezza. Il comportamento consapevole dei gestori ha inciso positivamente sulla determinazione della sanzione che, ai sensi della normativa vigente, è stata quantificata in euro 400 con una chiusura provvisoria dei locali limitata a 2 giorni.

Vista la rapida avanzata della variante Delta, con il conseguente aumento dei postivi al coronavirus, è fondamentale contenere la diffusione del virus per tutelare la salute dei più anziani e delle persone più fragili. Pertanto, si informa che, a tutela della salute pubblica e dei propri cittadini, i controlli sono doverosi e proseguiranno in tutta la città.