Centro Pagina - cronaca e attualità

Pesaro

Fano, tre incidenti in una manciata di ore: è allarme sicurezza stradale

In ricordo delle tante vittime di questi anni, nella giornata del 14 agosto, verrà inaugurata durante una messa una statua della Madonna proviene da Medjugorje

118

FANO – Tre incidenti in una manciata di ore. È quanto successo nelle ultime giornate a Fano. Il primo sinistro ha riguardato un centauro di 49 anni di Mondolfo che sarebbe stato urtato da una vettura di un metronotte che stava sbucando da un passo per immettersi su via Ugo La Malfa a Bellocchi quando si è consumato l’impatto.

Ad avere la peggio è stato il motociclista che è stato trasportato in ambulanza al nosocomio di Fano. Sul posto anche la Polizia locale per i rilievi del caso. Poche ore prima, intorno alle 18, nel tratto dove via della Fortezza si congiunge con via Sauro si sono scontrate una Nissan condotta da un 38enne ed una Toyota. Danni ai mezzi ma illesi i due conducenti. Infine, intorno alle 14, lungo la statale Adriatica all’altezza dell’incrocio con strada della Galassa si sono scontrate una Fiat panda ed una Fiat 500: anche in questo caso non ci sono state conseguenze gravi per gli occupanti dei mezzi. In entrambi i casi è intervenuta la Polizia locale per i rilievi.

Una statistica che purtroppo va a rimpolpare i numeri già importanti dei sinistri che costellano le strade fanesi. Neppure le accortezze messe in campo dall’amministrazione (vedi autovelox, dossi e segnaletica) sembrano mitigare il problema sempre attuale della sicurezza su strada. In ricordo delle tante vittime di questi anni, nella giornata del 14 agosto, verrà inaugurata durante una messa una statua della Madonna proviene da Medjugorje, località della Bosnia Erzegovina divenuta negli anni uno tra i più famosi luoghi di devozione cattolica e sarà visibile dalla statale Adriatica.