Continuano gli incentivi Citroen
Continuano gli incentivi Citroen
Centro Pagina - cronaca e attualità

Pesaro

Fano, gomme tagliate a 15 auto: blitz dei vandali in diverse zone della città

Le gomme delle auto sarebbero state danneggiate con coltelli o punteruoli. Tra le zone più colpite quella di via della Giustizia, via Giulio Cesare, via Nazario Sauro ma anche il parcheggio del cimitero urbano, zona della rocca Malatestiana

Gomme tagliate
Gomme tagliate

FANO – Nuovo attacco vandalico nella città di Fano. A farne le spese stavolta sono state una quindicina di auto a cui sono stati tagliati gli pneumatici. Il raid è avvenuto nella notte a cavallo tra domenica e lunedì ed ha riguardato diversi parcheggi della città, anche distanti tra loro.

Leggi anche: Fano, macchine vandalizzate alla stazione: in frantumi i finestrini di 12 auto

Le gomme delle auto sarebbero state danneggiate con coltelli o punteruoli. Tra le zone più colpite quella di via della Giustizia, via Giulio Cesare, via Nazario Sauro ma anche il parcheggio del cimitero urbano e la zona della rocca Malatestiana. L’amara scoperta è stata fatta dai cittadini nella mattinata del 9 gennaio: al momento di prendere l’auto per recarsi al lavoro o magari di accompagnare i figli a scuola si sono accorti di avere una o più ruote a terra.

Tante le segnalazioni sui social che si sono rincorse un pò per tutto il giorno: «Avviso per chi parcheggia auto al parcheggio del cimitero via Giustizia, ora si divertono a far trovare macchine con ruote buche a me questa mattina ben due fatte fuori»; non si sono fatti attendere i commenti: «Chiamiamo le cose con i loro nomi: questo è teppismo. E le origini sono ovunque, dalle famiglie ai vari centri di aggregazione. Costruiamo il nostro futuro educando i nostri figli. Il mondo futuro è loro. E sarà a loro somiglianza. Se questa carenza assoluta di educazione viene sottovalutata, aspettiamoci un futuro davvero pauroso».

Purtroppo si tratta del secondo grave episodio nel giro di poche settimane: lo scorso dicembre a farne le spese erano state una decina di auto a cui erano stati infranti i vetri. In quel caso però i danni sarebbero stati motivati da tentativi di furti all’interno dei mezzi. In questo caso invece la volontà degli autori sembra fosse solo quella di causare disagi e danni in maniera casuale. Dell’accaduto sono state informate le forze dell’ordine che stanno indagando per rintracciare i colpevoli: un ruolo importante potrebbe essere svolto dagli occhi elettronici presenti in diverse parti della città.